Pensione per invalidità dipendenti pubblici con bonus di anzianità: ecco quando possibile

Pensione inabilità lavorativa con bonus di anzianità e contributivo, ecco chi e come accedere alla misura valida solo per i dipendenti pubblici.

I dipendenti del pubblico impiego in caso di invalidità possono accedere su richiesta alla pensione di inabilità lavorativa. Tale prestazione può essere richiesta quando il dipendente si trova nell’impossibilità a svolgere qualsiasi attività lavorativa. Analizziamo di cosa si tratta rispondendo ad un nostro lettore.

Possibilità di pensionamento per invalidità

Buona sera, sono un collaboratore scolastico di 60 anni e dato che sto male di salute non riesco neanche a stare in piedi perché mi affatico troppo aspettando che un oncologo mi operi. E soffro anche di EPILESSIA da anni. Volevo sapere se ho qualche probabilità di andare in pensione Anticipata. Grazie

Bonus di anzianità con pensione di inabilità

Nel settore pubblico è possibile accedere alla pensione di inabilità lavorativa. Questa prestazione viene riconosciuta al dipendente pubblico qualora non sia in grado di proseguire l’attività lavorativa per aggravamento del suo stato di salute. Il dipendente deve chiedere al proprio ente o datore  di lavoro di essere sottoposta a visita medico-collegiale per il riconoscimento dell’inabilità lavorativa.

La legge 335/95 all’art. 2 comma 12, prevede un assegno pensionistico nei casi in cui la cessazione del rapporto di servizio sia dovuta a infermità dipendete da causa di servizio; i dipendenti si trovano nella condizione di “assoluta e permanente impossibilità di svolgere qualsiasi attività lavorativa”.

Il riconoscimento della pensione di inabilitò comporta un bonus di anzianità, come se il dipendente avesse lavorato fino al compimento del 60° anno id età oppure fino al 40° anno di servizio.

La pensione decorre dal primo giorno successivo alla risoluzione del rapporto di lavoro, non ci sono finestre di attesa. La prestazione pensionistica è vitalizia, e cessa con la morte del pensionato , non è reversibile in favore di superstiti.

Per approfondimenti: Assegno invalidità, pensione inabilità e pensione anticipata contributiva


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”