Pensione Quota 100 e partita IVA, non è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro autonomo

Pensione Quota 100 e partita IVA: è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro autonomo? Come faccio a fatturare le prestazioni svolte nel 2020 e fatturate nel 2021? Chiarimenti Inps

La pensione quota 100 prevede la cessazione del rapporto di lavoro dipendente, ma non la cessazione del rapporto di attività di lavoro autonomo. La circolare Inps numero 17 del 9 agosto 2019 ha fornito chiarimenti sull’incumulabilità della pensione Quota 100 con i redditi di lavoro.  La circolare chiarisce i limiti e i criteri  in caso di svolgimento di attività di lavoro autonomo. La pensione Quota 100 in vigore dal 1° gennaio 2019 fa parte del pacchetto pensioni news 2020 e terminerà il suo periodo sperimentale il 31 dicembre 2021; probabilmente a Riforma pensione Quota 100 non prevede il suo rinnovo e finirà in soffitta.  Analizziamo gli aspetti legati a coloro che possono accedere e sono soggetti Partita IVA,  rispondendo a un nostro lettore. 

Pensione Quota 100 e partita Iva: non è richiesta la cessazione dell’attività di lavoro autonomo

“Buongiorno, sono un libero professionista (tributarista) e ho i requisiti per la quota 100.

Vorrei fare la domanda nel 2020 all’INPS per poter essere in pensione con gennaio 2021.

Devo chiudere la mia partita IVA entro dicembre 2020?

Gli avvisi di parcella che di solito emetto a fine anno, mi vengono pagati nell’anno successivo (2021) ma se dovessi essere obbligato a chiudere la partita IVA non potrei fatturare gli incassi.

Questi paletti di cui sopra sono certi, oppure ci sono nuove disposizioni dall’INPS.

Vi ringrazio se potete indicarmi una soluzione”.

Chiarimenti Inps

La risposta è inserita nella circolare Inps sopra menzionata che chiarisce le modalità di presentazione dell’istanza per il pensionamento con Quota 100 dei lavoratori autonomi. Nello specifico chiarisce che l’istanza per la pensione può essere presentata mentre si è ancora in attività e solo al momento dell’accettazione della domanda di pensione si dovrà effettuare la chiusura dell’attività con comunicazione al mandante di recedere dal rapporto per pensionamento; i ratei pensione decorreranno successivamente alla chiusura definitiva del rapporto di lavoro. 

Al momento della domanda di pensione è possibile chiedere all’Inps di differire il pagamento della pensione in modo da poter lavorare durante eventuale periodo di preavviso. 

La circolare al punto 1.4 Sospensione del pagamento della pensione, specifica ai punti 3 e 4 specifica la cumulabilità per chi accede alla pensione e percepisce redditi per l’attività svolta nel 2020:

3) percepisca nel 2021 reddito per attività di lavoro svolto da gennaio a maggio 2020, la “pensione quota 100” è cumulabile nel 2021 con questo reddito, poiché è relativo ad attività lavorativa svolta prima della decorrenza della pensione; 

4) percepisca nel 2021 reddito per attività di lavoro svolto da giugno a dicembre 2020, la pensione nel 2021 non è cumulabile poiché il reddito è percepito nel periodo di incumulabilità della “pensione quota 100” ed è riferito ad attività lavorativa svolta nel medesimo periodo.

È possibile consultare qui: Circolare numero 117 del 09-08-2019

Spero di esserle stata utile.

Angelina Tortora


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”