Pensione quota 100: età anagrafica di 64 o somma uguale a 100?

Per accedere alla quota 100 basta che la somma dei contributi e dell’età sia 100 o bisogna raggiungere i 64 anni?

La confusione dei cittadini in merito alla quota 100 continua a crescere e i nostri lettori continuano a porci domande in merito. Molti pensano che avendo molti contributi possano sommarli alla loro età anagrafica per ottenere il fatidico numero 100 e poter accedere alla pensione anticipata che il governo sta studiando.

A prescindere che non si sa ancora nulla di certo al riguardo, quello che ipotizza di mettere in campo il governo è una quota 100 che sia, sì, la somma dell’età anagrafica e quella contributiva ma con dei paletti sia per l’età che per i contributi. Quello che si ipotizza al momento, infatti, è di poter accedere alla quota 100 con almeno 64 anni di età e con almeno 36 anni di contributi.

Questo significa che chi ha 42 anni di contributi non può accedere alla quota 100 con 58 anni di età, se le intenzioni del governo restassero quelle attuali, ma dovrebbe comunque compiere i 64 anni di età per poter accedere al beneficio pensionistico, arrivando, in questo modo, prima alla pensione anticipata (con 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 2 mesi di contributi per le donne) che alla quota 100.

pensioneNel caso del nostro lettore poi, che ha 55 anni di età e 38 anni di contributi si aprirebbe anche la possibilità della quota 41 per i lavoratori precoci visto che dal conteggio contributivo risulta avere ben 2 anni di contributi versati prima del compimento dei 19 anni di età. Questo significa che, se appartenesse ad una delle categorie protette (disoccupati, invalidi, caregiver, usuranti o gravosi) potrebbe accedere, dal 2019, alla quota 41 con 41 anni e 5 mesi di contributi indipendentemente dall’età.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.