Pensione quota 100: l’assegno non sarà ridotto

La pensione quota 100 non prevede riduzioni sull’assegno pensionistico ma il suo calcolo in base agli effettivi contributi versati.

Buonasera
mio marito è in procinto di aderire a quota 100 ma non riusciamo a capire di quanto sarà ridotto l’assegno. Mio marito è un dipendente pubblico 64 anni (65 a marzo) e 39 anni di contributi. Aderendo a quota 100 e anticipando la pensione di due anni rispetto alla Fornero di quanto si vedrà ridotto l’assegno? Grazie per la risposta ( intende presentare domanda entro domani).
 
L’assegno erogato con la pensione quota 100 non subirà riduzioni ma sarà calcolato, come tutte le altre pensioni nel seguente modo:
  • Per chi ha iniziato a lavorare dopo il 31 dicembre 1995 il calcolo della pensione sarà interamente contributivo.
  • Il calcolo retributivo resta per i contributi versati fino al 31 dicembre 2011 per chi aveva maturato 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995.
  • Il calcolo retributivo per i contributi versati fino al 31 dicembre 1995 per tutti coloro che in tale data lavoravano ma non avevano maturato 18 anni di contributi.

La riduzione di cui si parla è a paragone dell’assegno pensionistico che si sarebbe percepito lavorando 2 anni più (nel suo caso) e accedendo alla pensione con i requisiti richiesti dalla Legge Fornero. Ovviamente continuando a lavorare e a versare ancora per 2 anni i contributi l’assegno erogato sarebbe più alto proprio in virtù della maggiore contribuzione versata.

La quota 100 non prevede riduzioni ma un calcolo della pensione in base ai contributi effettivamente versati. Perchè non si parla di riduzione quando si accede alla pensione anticipata con 42 anni e 10 mesi di contributi magari a 60 anni con 7 anni di anticipo rispetto alla pensione di vecchiaia? Anche in quel caso lavorando fino ai 67 anni la pensione sarebbe stata più alta…

 

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.