Pensione Quota 100 per i dipendenti Forze di Polizia nel 2019, le novità

Pensione Quota 100 per i dipendenti delle Forze armate, Sicurezza e Vigili del fuoco, le novità Inps e la Riforma pensione.

Pensione Quota 100 per i dipendenti delle Forze di Polizia, cosa cambia nel 2019, analizziamo i quesiti dei nostri lettori:

1) Buonasera gentile redazione, qualche settimana fa avevo posto un quesito al quale avete risposto in maniera veramente esaustiva, ma le voci per i requisiti per andare in pensione per noi appartenenti alle forze di polizia, alla quale appartengo, si riferivano ai requisiti da possedere prima della legge di stabilità 2019 contenente la riforma del sistema pensionistico in generale.
Sono qui purtroppo a chiedere possibilmente quali requisiti ci vogliono. Rappresento di essere nato a dicembre 1965 e mi sono arruolato nella guardia di finanza a gennaio 1984. A  gennaio 2019 maturerò 40 anni di contributi. Quali requisiti dovrò possedere per andare in pensione prima possibile? E prendere già lo stipendio da pensionato? Quando potrò presentare domanda di congedo?
Mi preme ringraziarvi ancora una volta per la vostra pronta e gentile collaborazione. Buon lavoro

2) Buon pomeriggio, gentile redazione volevo sapere quali sono i requisiti per andare in pensione per gli appartenenti al comparto sicurezza e difesa. Buon lavoro

Pensione, cosa cambia nel 2019, per le Forze armate, Sicurezza e Vigili del fuoco, le novità Inps

La pensione nel 2019 subirà alcune modifiche, sono previsti adeguamenti anche per le pensioni delle Forze armate, sicurezza e vigili del fuoco, a chiarirlo è la circolare dell’Inps n. 62 del 04 aprile 2018. L’ente, spiega i nuovi requisiti per queste categorie, che andranno in vigore dal 1° gennaio 2019.

Requisiti 2019 per l’accesso al pensionamento del personale appartenente al comparto difesa, sicurezza e vigili del fuoco

L’adeguamento dei requisiti relativi alla speranza di vita, di cui al decreto del 5 dicembre 2017, trova applicazione anche nei confronti del personale appartenente al comparto difesa, sicurezza e vigili del fuoco, nonché del personale delle Forze Armate, dell’Arma dei Carabinieri, del Corpo della guardia di finanza, del personale delle Forze di polizia ad ordinamento civile (Polizia di Stato e Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria) e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Pertanto, a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’ulteriore incremento della speranza di vita, pari a 5 mesi, si applica ai requisiti anagrafici e, qualora l’accesso al pensionamento avvenga a prescindere dall’età, a quello contributivo previsto per il trattamento pensionistico.

Al riguardo, si specificano i nuovi requisiti per l’accesso al pensionamento a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Tutte i trattamenti pensionistici hanno subito dei cambiamenti nei requisiti, dovuto agli adeguamenti agli incrementi della speranza di vita.

Per conoscere i nuovi requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, alla pensione anticipata e alla pensione di anzianità con il sistema delle c.d. quote, adeguati agli incrementi della speranza di vita, come previsto dal decreto 5 dicembre 2017, resta salva l’applicazione dell’adeguamento in parola anche in tutti gli altri casi previsti dalla legge, consigliamo di leggere: Pensione anzianità per il corpo di Polizia a 57 anni, le novità dal 2019

Riforma pensione: Quota 100

Sarà possibile accedere alla Quota 100 dal 2019 e fino al 2021, con 62 anni di età e 38 anni di contributi. Sono state previste 3 finestre mobili: 3 mesi per i dipendenti del settore privato; 6 per quelli pubblici e 2 in più per gli insegnanti. Le regole della legge Fornero (67 anni di età con 20 di contributi o 42 anni e 10 mesi) restano in vigore. La misura prevede il divieto di cumulo con redditi di lavoro dipendente.  Leggi anche: Prepensionamento con Quota 100, quali agevolazioni per le Forze di Polizia?

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”