Pensione Quota 41, Contributi, Legge 104, Bancomat, Flat tax, Visita Fiscale, Rottamazione, Indennità di frequenza, le novità della giornata

Rassegna su: Pensione Quota 41, Contributi, Congedo e acquisto auto Legge 104, Bancomat, Flat tax, Visita Fiscale, Rottamazione, Indennità di frequenza.

Rassegna stampa su: Pensione Quota 41; Contributi Volontari e da Riscatto: Congedo con legge 104 e acquisto auto disabili; Bancomat difficoltà per i prelievi in contanti; Flat tax non è conveniente; Rottamazione ter la scadenza al 31 luglio 2019; Esonero delle fasce di reperibilità della visita fiscale per i dipendenti pubblici; Indennità di frequenza anche nei mesi estivi; tutte le novità della giornata.

Pensione Quota 41 nel 2020 per tutti

Nel 2020 si spera che la Quota 41 sarà accessibile a tutti, solo con 41 anni di contributi, senza lavoro precoce e tutele;  basteranno solo 41 anni di contributi indipendentemente dall’età. Per sapere come funziona attualmente la Quota 41 e come funzionerà nel 2020, consigliamo di leggere: Pensione Quota 41 e legge 104: necessaria la convivenza o sarà senza vincoli?

Versare i contributi volontari per raggiungere la pensione

Quanto conviene versare i contributi volontari per raggiungere i requisiti per il pensionamento? È questa una delle tante domande che ci vengono poste dai nostri lettori. Abbiamo analizziamo i vari aspetti in quest’articolo: Contributi volontari per raggiungere la pensione: è possibile

Utili al perfezionamento dei requisiti i contributi da riscatto: Contributi da riscatto tra un lavoro temporaneo e l’altro: quando è possibile

Congedo straordinario con legge 104

Il requisito di convivenza si intende perfezionato anche con la dimora temporanea. Se il Comune non rilascia nessun’attestazione di iscrizione nel Registro, come si può ovviare? È questa la domanda a cui abbiamo risposto, allegando il modulo da presentare all’ente per attestare l’iscrizione nello schedario del Comune per la dimora temporanea. È possibile leggere qui la notizia completa: Congedo straordinario con legge 104: la documentazione al datore di lavoro per la dimora temporanea

Acquisto auto senza legge 104, rimborso retroattivo?

La legge 104 art. 3 comma 3 prevede molte agevolazioni fiscali nel settore auto per i disabili. Per chi non ne è a conoscenza e vuole successivamente far valere il diritto alle agevolazioni, non è  possibile. Abbiamo spiegato le motivazioni in quest’articolo: Acquisto auto senza legge 104: è possibile il recupero Iva e Irpef?

Bancomat per prelievi in contanti in blocco

Le banche avvisano i correntisti che per il 1° e 2 agosto ci potrebbero essere difficoltà a prelevare contanti al bancomat. L’avviso arriva tramite mail e consiglia cosa fare in questi casi. L’Intesa San Paolo invia ai correntisti una mail in cui consiglia cosa fare, è possibile leggere qui il testo della mail: Bancomat e prelievo contanti in blocco: l’avviso di Intesa San Paolo

Flat tax: conviene davvero?

La riforma fiscale che comprende al Flat tax, voluta dal vicepremier Matteo Salvini, sarebbe poco conveniente per la maggior parte della popolazione italiana. Circa l’80% dei contribuenti che hanno un reddito che non supera i 28.000 euro, già paga meno del 15% delle tasse. A dimostrarlo sono i dati dello studio sull’impatto della flat tax condotto dall’Osservatorio sui conti pubblici della Cattolica di Milano. Leggi qui la notizia completa: Flat tax: perché non conviene alla maggior parte degli italiani?

Rottamazione ter  ancora pochi giorni per aderire

La scadenza della rottamazione ter è fissata al 31 luglio 2019, dopo questa data non sarà più possibile aderire. Ricordiamo che si possono rottamare le cartelle esattoriali con carichi affidati all’Agenzia delle Entrate dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. 

Il 31 luglio coincide anche con la prima rata da pagare per chi ha aderito alla rottamazione nei mesi precedenti, cosa succede se non si paga? La risposta in quest’articolo: Rottamazione ter 2019: 31 luglio prima scadenza. Cosa accade a chi non paga

Visita fiscale e fasce di reperibilità

L’esonero delle fasce di reperibilità per la visita fiscale è possibile solo in alcuni casi, tra questi previsto l’esonero per: “stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%”.

La sola invalidità al 67 per cento, non da diritto all’esonero, abbiamo spiegato in quest’articolo quando è possibile: Visita fiscale per dipedenti pubblici: l’invalidità non esonera dalle fasce di reperibilità

Indennità di frequenza anche nei mesi estivi

L’avvocato Ferdinanda Elisa De Siena, risponde ad un nostro lettore sulla domanda di indennità di frequenza per i mesi estivi, la risposta in quest’articolo: Indennità di frequenza anche nei mesi estivi: luglio, agosto e settembre


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”