Pensione Quota 41 e cambio vertici al Governo, sarà ripristinata la legge Fornero nel 2020?

Pensione anticipata Quota 41 e cambio di vertici al Governo, ci si chiede se sarà possibile accedere nel 2020 o sarà ripristinata la Legge Fornero.

Aumentano le preoccupazioni dei cittadini in riferimento alla pensione Quota 41, pensione anticipata e Quota 100, in base a cosa potrà cambiare con i nuovi vertici al Governo. La preoccupazione più forte riguarda lo stop dell’aspettativa di vita sulle varie misure pensionistiche e in particolare Quota 41; la quale permette l’accesso alla pensione con 41 anni di contributi se lavoratore precoce e appartenente alle categorie di tutela (disoccupati caregiver, invalido, svolge lavoro gravoso/usurante). Analizziamo le domande dei nostri lettori.

Pensione Quota 41 nel 2020

1) Buongiorno, durante questi giorni convulsi di crisi di governo, siamo in molti a chiederci cosa ne sarà della quota 41 per lavoratori precoci, nel caso in cui ci sia un cambio di governo PD – MS5. Nel mio caso, maturo il requisito al pensionamento essendo precoce e usurate ad aprile 2020, ci posso ancora sperare? Ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità e cortesia, attendo impaziente la vostra consulenza. 

2) Sono nato il 29/10/1962ho iniziato a lavorare il 1/9/ 1979 lavoro da 36 anni svolgo un lavoro usurante (autista trasporto pubblico locale) vorrei sapere se nel 2020 l’opzione di prepensionamento per i 41 anni sarà ancora in vigore. Grazie

Aspettativa di vita fino al 2026

Il blocco dell’aspettativa di vita fino al 2026 è stato inserito nel decreto-legge n. 4/2019 che ha modificato la riforma pensione inserendo la pensione anticipata Quota 100.

Per effetto dello stop dell’aspettativa di vita i lavoratori precoci possono accedere alla pensione con 41 anni di contributi indipendentemente dall’età anagrafica e se sono in possesso delle 4 tutele richieste. Inoltre nel decreto legge n. 4/2019 è stata introdotta una finestra di tre mesi dal raggiungimento dei requisiti richiesti. 

Nel 2020 non dovrebbe cambiare niente in riferimento alla quota 41 e il blocco dell’aspettativa di vita. Il Governo Salvini-Di Maio aveva promesso la quota 41 per tutti, senza vincoli e paletti a partire dal 2020. Penso che questa misura, poiché non è stata possibile attuarla nel 2019 per mancanza di fondi, sia improbabile che venga approvata nel 2020. Rimarrà in vigore la Quota 41 per i lavoratori precoci attualmente in vigore. A mio avviso non ci saranno modifiche alle leggi di pensionamento già esistenti, quindi sarà possibile accedere alla misura pensionistica nel 2020 con la i requisiti attualmente richiesti entrati in vigore dal 1° gennaio 2019. Per maggiori chiarimenti consiglio di leggere: Decreto definitivo: modificati i requisiti dal 2019, le novità

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”