Pensione Quota 41 per Caregiver, obbligo di provvedere sempre al familiare?

Accesso alla pensione Quota 41 come Caregiver, si è obbligati a provvedere continuamente al familiare disabile? Analizziamo la normativa.

La pensione anticipata quota 41 prevede l’accesso come “Caregiver”, cioè colui che almeno da sei mesi si occupa del familiare con handicap grave. I requisiti per poter accedere alla misura sono: Lavoratore precoce (almeno un anno id contributi utili prima del compimento del 19° annodi età); aver maturato 41 anni di contributi indipendentemente dall’età e trovarsi in una delle 4 tutele (disoccupato, invalido al 74%, Careviger, lavoro gravoso o usurante). Esaminiamo in quest’articolo la casistica del lavoratore Caregiver.

Pensione Quota 41: Caregiver

Buon giorno, io ho i requisiti per la pensione caregiver con 41 e anno prima dei 19 mi hanno detto che se vado in pensione con questa formula rimango legato alla mamma come se fossi a casa con la 151, per favore mi sa dire se è vero? La ringrazio tantissimo 

Prima di addentrarci nella particolarità del quesito, chiariamo brevemente la figura “Caregiver” e le sue funzioni.

Caregiver

La figura Caregiver per molti anni ignorata, ha assunto un’importanza notevole, ed è considerata una figura di tutela nella misura pensionistica Ape Sociale e Quota 41. Con il Caregiver, si configura colui che presta assistenza continua al familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3.

Il familiare Caregiver deve farsi carico delle cure e dell’assistenza del disabile, deve organizzare tempi e cure al fine accudire il familiare disabile nel modo migliore.

Questa figura molto importante è stata inserita nelle misure pensionistiche visto l’impegno fisico e mentale continuo a svolgere un compito non facile.

Pensione Quota 41 e congedo straordinario legge 151

Detto questo, la tutela è stata inserita nella pensione anticipata Quota 41, per poter dare la possibilità ai lavoratori che hanno raggiunto i requisiti richiesti, di poter accudire i loro familiare liberamente percependo l’assegno pensionistico dovuto.

Il concetto del congedo straordinario legge 151 e la figura del Caregiver nella quota 41 è lo stesso, Chi chiede il pensionamento con questa formula ha l’obbligo di accudire in modo continuativo il familiare con handicap grave.

Infatti, per fare domanda bisogna allegare la certificazione della convivenza con il familiare da almeno sei mesi. 

In molti casi è intervenuta la giurisprudenza a chiarire cosa è possibile fare e cosa noi quando si fruisce della agevolazioni disabili, nel caso specifico consiglio di leggere: Legge 104: permessi e congedo, cosa si può fare nelle ore di assistenza


Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest – Youtube – contattaci su Whatsapp al nuovo numero 3516559380 - inserite questo numero in rubrica e inviarci il seguente messaggio tramite whatsapp: "notizie", vi risponderemo il prima possibile.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”