Pensione, simulazione in busta arancione dall’Inps entro dicembre 2018

Entro dicembre 2018 l’Inps invierà a circa un milione di lavoratori italiani la simulazione dell’importo della pensione che spetterà loro.

Entro dicembre 2018 l’Inps invierà a circa un milione di lavoratori italiani la simulazione dell’importo della pensione che spetterà loro.

Busta arancione Inps

Entro la fine dell’anno corrente l’Inps invierà a circa un milione di lavoratori italiani una cosiddetta “busta arancione“. L’Istituto sta provvedendo ad inviare tale comunicazione ai contribuenti per informarli dell’importo approssimativo della pensione che spetterà loro appena raggiunti i requisiti necessari. Intanto, il Governo continua a discutere sulle misure da prendere per attuare le giuste modifiche al sistema pensionistico italiano.

Ma cos’è una busta arancione? E’ un documento predisposto dall’Inps che permette ai lavoratori italiani di calcolare, sulla base dei dati dell’Istituto, quale sarà approssimativamente l’importo della propria pensione. Questo servizio era già disponibile sul sito dell’Inps grazie al servizio “Calcola la mia pensione INPS“. Tramite la busta arancione, però, il contribuente potrà consultare una serie di informazioni utili al fine di essere il più aggiornato possibile sulle condizioni della sua futura pensione, ad esempio:

  • differenza in percentuale tra l’ultima retribuzione e l’assegno pensionistico;
  • contributi versati;
  • l’anno in cui si potrà andare in pensione.

Ciò gli consentirà di segnalare eventuali errori riscontrati sulla busta, come per esempio anni, mesi o settimane mancanti alla data di pensionamento.

Pensione, simulazione in busta arancione dall'Inps entro dicembre 2018

Chi riceverà la busta?

La simulazione presente sulla busta non tiene in conto della Quota 100, il meccanismo di pensionamento basato sulla somma di età anagrafica e gli anni di contribuzione versati. Inoltre, per il momento, verrà inviata soltanto ai dipendenti del settore privato.

I dipendenti pubblici, almeno per quest’anno, riceveranno l’estratto conto contributivo e la simulazione dell’assegno pensionistico allegati al cedolino stipendio. Il cedolino è un documento che riporta le voci inerenti ai dettagli di pagamento e/o le ritenute relative allo stipendio di un lavoratore in un determinato mese.

Il presidente dell’Inps, però, ha annunciato che, entro i prossimi due anni, questo servizio sarà esteso a tutti i lavoratori, dipendenti, pubblici o autonomi. Per ognuno di loro sarà possibile, tramite un apposito Pin, accedere alla simulazione online sul sito stesso dell’Inps.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.