Pensioni 2019: rinnovo importi e limiti di reddito, la tabella dell’Inps

In seguito alla pubblicazione del decreto per l’aumento delle pensioni di invalidità, l’Inps ha pubblicato la tabella ufficiale dei nuovi importi.

In seguito alla pubblicazione del decreto per l’aumento delle pensioni di invalidità, l’Inps ha pubblicato la tabella ufficiale dei nuovi importi.

Pensioni invalidità 2019

Il 26 novembre 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto sull’aumento delle pensioni di invalidità. Il decreto, emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze e il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, prevede, infatti, un aumento degli importi dal 1° gennaio 2019.

Il primo articolo del decreto conferma definitivamente l’aumento degli assegni pensionistici dell’1,1%. I nuovi importi sono stati confermati dall’Inps con la Circolare n. 122 del 27 dicembre 2018. Ricordiamo che, in vista dell’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2019, le quote in questione potrebbero essere soggette ad ulteriori variazioni. Sul portale ufficiale dell’Inail per la disabilità potrete trovare e consultare la tabella di tutti gli importi per ogni tipo di invalidità e i corrispondenti limiti di reddito.

Alcuni aumentiPensioni 2019: rinnovo importi e limiti di reddito, la tabella dell'Inps

La pensione di invalidità civile è un sostegno economico riconosciuto ai mutilati e agli invalidi civili di età compresa tra i 18 anni e i 67 anni con un’invalidità pari al 100%.

Per l’anno corrente è previsto un piccolo aumento anche per tale prestazione: nel 2018 l’importo dell’assegno era di 282,55 euro. Per il 2019, invece, l’importo sarà pari a 285,66 euro, per un totale annuale di 3.713,58 euro (l’assegno sarà percepito per 13 mensilità). Il limite di reddito personale che consente di percepire l’assegno di invalidità civile è pari a 16.847,67 euro annui (nel 2018 era 16.664,36 euro annui).

L’indennità di frequenza è una prestazione economica, erogata a domanda, a sostegno dell’inserimento scolastico e sociale dei ragazzi con disabilità. Per beneficiarne è necessario che il reddito non superi i 4.906,72 euro annui. L’importo dell’indennità è aumentato per quest’anno da 282,55 euro a 285,66 euro e spetta per 12 mensilità.

L’aumento riguarderà anche la pensione speciale per i sordomuti, che passa da 282,55 euro a 285,66 euro mensili, mentre il limite reddito per avere diritto alla prestazione non varia, rimanendo così pari a 16.847,67 euro annui.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.