Pensioni: basta pensionamento anticipato, si ritorna alla Riforma Fornero

Elsa Fornero come l’Unione Europa, chiede una stretta sul sistema previdenziale italiano: fuori quota 100 e cancellare tutte le pensioni anticipata, bisogna pensare al futuro, crescita intellettuale e prospettive di lavoro.

In un’intervista all’ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, su Tgcom 24, spiega che bisogna tornare sulla strada della sua riforma eliminando i pensionamenti anticipati e bisogna investire sul futuro e sostenibilità. Il sistema previdenziale dell’Italia non piace nemmeno all’Unione Europa, le criticità sono state affrontate anche nel vertice a Bruxelles di 27 Paesi dell’Unione Europea. Elsa Fornero nella sua intervista si rifà all’Ue che hanno sempre appoggiato la sua riforma in vigore dal 2011. 

Trovi qui tutte le notizie sulle: pensioni news

Pensioni: le parole di Elsa Fornero

Le parole di Elsa Fornero nell’intervista su Tgcom24: “Ci hanno chiesto di spendere guardando al futuro. Vuol dire non pensare ai pensionamenti anticipati e preoccuparci dei nostri figli. Dobbiamo smetterla di tuonare contro il pensionamento in età più tarda, pur sapendo che le pensioni le pagheranno i nostri figli. Lasciamo questa deviazione di quota 100  fino alla sua scadenza, ma poi non ripetiamo l’errore”.

La crescita, in ottica della Fornero, deve essere proiettata verso la crescita scolastica, con un miglioramento delle istituzioni e invogliare i giovani a laurearsi con percorsi mirati per l’inserimento lavorativo. Infine, chiarisce che è inutile accumulare debiti sulle pensioni e poi far pagare lo scotto alle generazioni future. 

La nuova riforma pensioni taglierà tutto?

Come già anticipato nel nostro articolo:Riforma pensione: fuori quota 100 e ritorno alla riforma Fornero l’accordo raggiunto a Bruxelles ha innescato una nuova criticità sul sistema pensionistico italiano. La pensione Quota 100 non piace all’Unione Europa e quindi, non ci sarà nessuna possibilità di rinnovo o cambiamento dei requisiti. La quota 100 al 31 dicembre 2021 (ultimo anno sperimentale) terminerà e nessuna misura simile sarà approvata nella nuova Riforma pensione. Il Governo italiano sarà controllato sulle nuove riforme e le pensioni sono un tassello molto delicato.

A rischio anche le proroghe di Ape Sociale e Opzione donna, e non solo potrebbe esserci una svolta anche per la pensione anticipata con il blocco dell’aspettativa fino al 2026 e la pensione quota 41 destinata ai lavoratori precoci. Gli scenari preoccupano molto, e martedì il nuovo ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, incontrerà i sindacati e la commissione tecnica, per valutare tutto il sistema previdenziale italiano. 

Vi aggiorneremo su tutti gli sviluppi e le ipotesi formulate. 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”