Pensioni Inps: convenzione Italia Bulgaria contro la doppia imposizione fiscale

Messaggio Inps sulle pensioni e la doppia imposizione fiscale, convenzione Italia – Bulgaria.

Le pensioni pagate ai non residenti in Italia da enti che hanno sede in Italia o da organizzazioni stabilmente operanti nel nostro Stato sono imponibili, in linea generale, in Italia.

Tuttavia con alcuni Paesi sono in vigore convenzioni contro le doppie imposizioni fiscali sul reddito, in base alle quali ciascuno Stato contraente individua i propri residenti fiscali.

Tenuto conto delle richieste di chiarimenti pervenute da parte di strutture territoriali in merito alle certificazioni allegate alle domande per ottenere la detassazione delle pensioni italiane delle gestioni previdenziali dei lavoratori privati, l’Istituto, con il messaggio 18 febbraio 2020, n. 612, fornisce le indicazioni necessarie sull’applicazione della convenzione italo-bulgara (legge 29 novembre 1990, n. 389) per evitare le doppie imposizioni fiscali.

Fonte: Inps


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”