Calcolo pensione con Ape Sociale, costi e convenienza

-
22/06/2020

Calcolo pensione con Ape Sociale, quanto ammonta l’assegno e quali sono i costi da sostenere, ecco le cose da sapere.

Calcolo pensione con Ape Sociale, costi e convenienza

Calcolo assegno pensione con Ape Sociale, la convenienza e i costi da sostenere? L’ Ape Sociale permette di uscire dal lavoro con 63 anni di età e 30/36 anni di contributi. Si configura come un prestito di circa quattro anni a totale carico dello Stato. Da un punto di vista pensionistico e di uscita dal lavoro senza costi aggiuntivi, si configura come un’ottima misura, anche perché è accessibile sono a una platea ristretta di lavoratori: lavoratori disoccupati che hanno perso involontariamente il lavoro e hanno terminato di fruire l’indennità di disoccupazione da tre mesi; invalidi con una percentuale del 74%; lavoratori che assistono il familiare con handicap grave almeno da sei mesi; lavoratori che svolgono mansioni gravose e usuranti. In questo ultimo caso sono richiesti 36 anni di contributi. L’ape sociale è una misura a scadenza, se non sarà prorogata termina il 31 dicembre e fa parte delle pensioni news  del 2020.

Calcolo pensione con Ape sociale

Un lettore ci scrive: “Mia moglie insegnante di scuola dell’infanzia età 63, assiste la madre con handicap di gravità da più di 6 mesi, ha presentato domanda di prepensionamento  con l’ape sociale. Ci conviene? La pensione a quanto ammonta. È  stanca.

Grazie della risposta.”

Il calcolo pensione non è facile, bisogna considerare tutte le variante intervenute nella carriera lavorativa. Sua moglie svolgendo un lavoro gravoso e avendo maturato i requisiti richiesti, ha potuto fare domanda.

Il calcolo pensione con Ape Sociale, dal punto di vista economico, bisogna considerare che  si accede al trattamento circa  4 anni prima e quindi il montante contributivo si limita a quello maturato effettivamente, quindi, sicuramente l’assegno pensionistico rispetto ai 67 anni con 4 anni in più di contributi è più basso.


Leggi anche: Whatsapp dal 2021 smetterà di funzionare su questi cellulari

Bisogna precisare che l’ape sociale non è una pensione ma è un beneficio previdenziale che consente agganciare la pensione. Consente di avere un reddito a carico dello Stato fino alla maturazione dei requisiti per la pensione di vecchiaia che prevede 67 anni di età.

L’importo massimo che si può percepire rispetto la busta paga è  di 1.500 euro ed è corrisposto per 12 mensilità.

Assegno pensionistico

Il calcolo pensione con Ape Sociale non ha costi aggiuntivi. Considerando ad esempio un trattamento lordo di euro 1.808, l’anticipo che potrà ricevere al netto al mese è di euro 1.404, al momento della pensione si applicherà una rata di ventuno euro mensili per venti anni. Considerando anche le detrazioni la pensione netta al moment in cui viene maturata sarà circa euro 1.386.

La rata ha un’incidenza dello 0,26% sul lordo per ogni anticipo e sul netto l’incidenza è dello 0,34%.  Nel caso in cui il trattamento sia percepito per tre anni, il costo da restituire si aggira intorno all’1%.

Per calcolare l’esatto importo è possibile utilizzare il simulatore dell’Inps: Come calcolare la pensione in modo semplice e veloce, le novità