In pensione a 64 anni e 20 anni di contributi, la domanda

-
17/07/2020

In pensione a 64 anni di età, esiste una misura che lo permette e con solo 20 anni di contributi, ecco come fare domanda e quali sono i requisiti

In pensione a 64 anni e 20 anni di contributi, la domanda

In pensione a 64 anni di età con 20 anni di contributi, è possibile con la pensione contributiva anche nel 2020, questa misura fa parte del pacchetto pensioni news. È una misura con requisiti restrittivi e non accessibile a tutti. Ieri abbiamo trattato con andare in pensione a 58 anni di età e 20 anni di contributi, oggi esaminiamo come accedere alla pensione contributiva con 64 anni di età rispondendo ad un nostro lettore.

In pensione a 64 anni

Buongiorno, ho 64 anni e ho 23 anni di contributi, posso andare in pensione, ho anche un’invalidità al 45% ma non mi danno niente, sono più di cinque anni che non lavoro. Il patronato mi ha detto devo attendere i 67 anni per la pensione di vecchiaia, è vero?

È possibile accedere alla pensione con 64 anni di età con la legge Dini (335/1995) che prevede requisiti specifici in base al fattore temporale del versamento dei contributi, nello specifico i requisiti richiesti sono: 


Leggi anche: Dolci tipici di Natale regione per regione vediamo quali sono

meno di 18 anni di contributi versati prima del 1996
almeno 1 contributo accreditato prima del 31 dicembre 1995
almeno 5 anni di contributi versati dal 1° gennaio 1996
almeno 15 anni di contributi versati.

L’assegno pensionistico deve risultare almeno di 2,8 volte l’assegno sociale, quindi, un assegno superiore a 1.287,52 euro per il 2020.

Per ovviare a questo limite  lavoratori che sono iscritti alla Gestione separata Inps possono esercitare il computo. 

Possono optare il computo i lavoratori che hanno  versato almeno un contributo mensile nella gestione separata. Inoltre, l’interessato deve possedere un’anzianità contributiva nelle gestioni coinvolte nel computo di uguale o superiore a 15 anni di cui almeno cinque anni collocati dopo il 1° gennaio 1996, unitamente ad un’anzianità contributiva al 31 dicembre 1995.

Quindi, per accedere a questa misura deve controllare il versamento dei contributi e il periodo di versamento. La pensione contributiva non è accessibile a tutti ed è per questo motivo che è poco conosciuta. Inoltre, è calcolata interamente con il sistema contributivo che in alcuni casi può risultare molto penalizzante rispetto alla pensione di vecchiaia. Quando si decide per questa misura bisogna considerare vari fattori.