Pensionamento con quota 100 nel 2021 o pensione anticipata

-
04/08/2020

Pensionamento anticipato con quota 100 qual è il termine l’ultimo per presentare domanda e la convenienza alla pensione anticipata.

Pensionamento con quota 100 nel 2021 o pensione anticipata

Pensionamento nel 2021, quale prospettive con la fine della quota 100 e fino a quando sarà possibile aderire? Rispondiamo ai nostri lettori preoccupati per la riforma pensioni che dalle ultime indiscrezioni sembra spostata nel 2022 con delega del Governo. Abbiamo racchiuso tutte le ultime novità e le possibilità di pensionamento nella nostra rubrica: pensioni news

Pensionamento con anticipata o quota 41

Ho 58 di età e 38 di contributi posso andare in pensione

Sono due le misure che permettono di accedere alla pensione anticipata senza il requisito anagrafico: la quota 41 e la pensione anticipata.

La quota 41 ha requisiti vincolanti ed è riservata ai lavoratori precoci (coloro che hanno maturato almeno un anno di contributi prima del diciannovesimo anno di età), è richiesta  un’anzianità contributiva di 41 anni e devono trovarsi in una delle quattro tutele: disoccupato che da tre mesi ha terminato da tre mesi di percepire la Naspi; lavoratore invalido al 74%; lavoratore caregiver da almeno sei mesi; lavoratori che svolgono mansioni particolarmente gravosi e pesanti. 

La pensione anticipata prevede come requisito contributivo a prescindere dall’età anagrafica: 42 e10 mesi (uomo) e 41 e 10 mesi (donna). 

Entrambe le misure sono soggette ad una finestra di tre mesi dal perfezionamento dei requisiti. 

Queste due misure permettono di uscire dal lavoro e non sono vincolate al requisito anagrafico, ma bisogna raggiungere un bel montante contributivo. 

Solo la pensione Quota 100 permette di uscire con 38 anni di contributi ma richiede un requisito anagrafico di 62 anni, lei non riesce ad aderire a queste misura perchè la quota 100 termina il suo triennio sperimentale nel 2021 e non sarà prorogata, termina definitivamente. 


Leggi anche: Reddito di cittadinanza: a maggio i beneficiari crescono del 16%, ma resta l’allarme povertà

Quota 100 nel 2021

Sono un lavoratore dipendente, ho 39 anni di contributi, e il 2021 ad Agosto  l ‘otto compio 62 anni, quando potrò andare in pensione con quota cento? Grazie.

Lei potrà accedere tranquillamente alla quota 100, e percepirà l’assegno dopo tre mesi dal perfezionamento dei requisiti (63 +38).

La  circolare Inps n. 11 del 29 gennaio 2019, chiarisce che possono accedere i lavoratori che perfezionano i requisiti entro il 2021 e possono conseguire l’assegno pensionistico in qualsiasi momento all’apertura della finestra.

Quindi, anche coloro che maturano i requisiti nel 2021 ma la finestra si chiude nel 2021, possono accedere.