Pensione con 30, 34 e 36 anni di contributi: quando è possibile

-
07/07/2020

Quali sono le reali possibilità di pensionamento per chi oggi ha maturato 30, 34 e 36 anni di contributi? Esploriamo le possibilità e le misure.

Pensione con 30, 34 e 36 anni di contributi: quando è possibile

Per poter accedere alla pensione indipendentemente dall’età servono un minimo di 41 anni di contributi richiesti dalla pensione con la quota 41 ad un massimo di 42 anni e 10 mesi di contributi richiesti dalla pensione anticipata per gli uomini (per le donne un anno di contributi in meno). In tutti gli altri casi insieme al requisito contributivo è necessario perfezionare anche un requisito anagrafico.

Pensione con 30,34 e 36 anni di contributi

Rispondo alle domande di alcuni lettori che chiedono quali sono le possibilità reali di pensionamento in base ai propri requisiti.

Salve vorrei un informazione,con 34anni di contributi e 62 anni di età ,c’è possibilità di andare in pensione ?

Nel suo caso, purtroppo, non rientra nella pensione Ape sociale che richiede il compimento dei 63 anni. La misura, poi, andando in scadenza il prossimo 31 dicembre, non le permette l’accesso neanche il prossimo anno. A mio avviso l’unica possibilità di pensionamento nel suo caso è al compimento dei 67 anni con la misura di vecchiaia.

A tal proposito invito a leggere l’articolo: Pensione anticipata Ape Sociale nel 2020: domanda e requisiti

Buongiorno. Ho 56 anni e 36 anni di contributi. Quando potrò andare in pensione? Grazie! Ringraziando anticipatamente porgo i miei più cordiali saluti.


Leggi anche: Pensioni Pepp, c’è l’ok alla previdenza integrativa portabile in Europa

Essendo lei uomo ha necessità di raggiungere i 42 anni e 10 mesi di contributi per poter accedere alla pensione anticipata poichè non esistono altre misure che con la sua giovane età le permettano di accedere alla pensione. In ogni caso tra 7 anni, quando avrà circa 63 anni, potrà accedere alla pensione. Nel frattempo potrebbe intervenire una nuova misura che le permetta il pensionamento prima, ma questo non è possibile prevederlo.

Buongiorno mi chiamo Lorena ed ho maturato 30 anni di contributi. Ho 51 anni e da 3 anni disabile al 50%. Ho qualche possibilità x una pensione ?

Purtroppo la disabilità al 50% non offre alcuna agevolazione per un pensionamento anticipato. Nel suo caso la prima possibilità di uscita è rappresentata dalla pensione anticipata al raggiungimento dei 41 anni e 10 mesi di contributi, visto che è donna. Non ci sono, nella normativa attualmente in vigore, altre misure che le permettano il pensionamento. In ogni caso, come scrivevo anche al lettore precedente, c’è la possibilità che con la riforma previdenziale che dovrebbe essere varata il prossimo anno venga introdotta qualche nuova misura per il pensionamento anticipato che possa offrirle altre alternative.

Per approfondire consiglio la lettura di: Riforma pensione con uscita a 62 anni: è tutto da rifare