Pensione di invalidità 2020: 16 anni di contributi sono sufficienti?

-
22/06/2020

Pensione di invalidità 2020 con 16 anni di contributi e con quale percentuale invalidante? Analizziamo le varie possibilità considerando i vari settori lavorativi.

Pensione di invalidità 2020: 16 anni di contributi sono sufficienti?

La pensione di invalidità 2020 può essere richiesta dai lavoratori del settore privato  che si trovano in una situazione di invalidità ai sensi dell’art. 1 della legge n. 222 del 12 giugno 1984. La pensione di invalidità si annovera tra le pensioni news del 2020 e ha requisiti ben precisi valutati da una commissione medico – legale. 

Pensione di invalidità 2020 con 16 anni di contributi?

Un lettore ci scrive: Buon giorno io ho 16 anni e qualche mese di lavoro e invalidità  64 per cento come posso richiedere  la  pensione.

Per la pensione di invalidità è richiesta una percentuale invalidante dell’80% e un requisito minino di 20 anni di contributi, nello specifico prevede che possono accedere alla pensione di invalidità per vecchiaia i lavoratori invalidi con un’età anagrafica di 61 anni (uomini) e 56 anni (donne) e oltre alla percentuale dell’80% è richiesto un requisito contributo di 20 anni. 

Questa misura pensionistica è soggetta all’adeguamento all’aspettativa di vita e a una finestra mobile di dodici mesi dal perfezionamento dei requisiti. 

Lei, al momento non ha i requisiti per aderire. Inoltre, non specifica il settore lavorativo. Perché come sopra specificato la pensione di invalidità viene riconosciuta ai lavoratori del settore privato, mentre i lavoratori del pubblico impiego possono accedere dopo una valutazione della commissione medica, alla pensione di inabilità che può essere parziale o totale. 

Assegno ordinario di invalidità dipendenti pubblici e novità nel decreto Rilancio

Pensione di inabilità

I dipendenti delle pubbliche amministrazioni non possono accedere alla pensione di invalidità, ma possono fare domanda della pensione di inabilità ai sensi della legge n. 335/1995. Questo tipo di pensionamento prevede un’inabilità permanente e assoluta a qualsiasi attività lavorativa A valutare l’inabilità lavorativa è un’apposita commissione medico legale Asl. 

Anche in questo caso è richiesto un requisito contributivo che va dai 15 anni ai 20 anni a seconda del comparto di appartenenza.

Per maggiori informazioni sulla pensione di inabilità, può consultare: Pensione inabilità nel pubblico impiego e assenze per malattia