Pensione di invalidità: con 10 o 20 anni di contributi

-
05/08/2020

Pensione di invalidità con 10 o 20 anni di contributi con particolari requisiti, ecco i lavoratori che possono fare domanda.

Pensione di invalidità: con 10 o 20 anni di contributi

Nel nostro sistema previdenziale esista la pensione di invalidità per vecchiaia che permette lai lavoratori invalidi di anticipare la pensione se  rientrano in particolari requisiti. Esaminiamo quali sono rispondendo ad un nostro lettore. 

Pensione di invalidità: con 10 o 20 anni di contributi

Un lettore ci scrive: “Buongiorno..io sono invalida del 67%  con una grave sordità..ho 21 anni di contributi quando potrei accedere alla pensione? Grazie mille”. 

La pensione di invalidità per vecchiaia si divide in tre categorie diverse di lavoratori, inoltre, è una misura solo per i lavoratori dipendenti del settore privato. I lavoratori del settore pubblico possono accedere alla pensione di inabilità, per sapere di più su questa misura, consiglio di leggere: Pensione anticipata e contributi figurativi per assenze malattia.

Per conoscere tutte le forme pensionistiche consigliamo di consultare la nostra rubrica: pensioni news

Requisiti per accedere alla pensione di invalidità

La pensione di invalidità per vecchiaia i lavoratori del settore privato che hanno una  percentuale invalidante superiore all’80%. Oltre alla percentuale dell’invalidità sono richiesti; un’età anagrafica di 61 anni se uomini di 61 anni,  e 56 anni se donne; un’anzianità contributiva di 20 anni.

Per i lavoratori, se tali da prima di essere iscritti all’assicurazione obbligatoria o con almeno 10 anni di assicurazione e contribuzione dopo l’insorgenza della cecità parziale o totale: età anagrafica di 55 anni per uomini; età di 50 anni per donne,

Per i lavoratori non vedenti (parziale o totale), in tutti gli altri casi: un’età di 60 anni per gli uomini e un’età di 55 anni per le donne. 

Per accedere alla pensione di invalidità prevede che venga effettuata una visita medica presso gli uffici sanitari dell’Inps e dovrà essere una Commissione medica a valutare lo stato invalidante e a pronunciarsi sul diritto o meno alla pensione di invalidità per vecchiaia. 

Se lei ha i requisiti può fare domanda, l’Inps procederà a chiamarla a visita e valuterà il suo stato di cecità. 

La pensione di invalidità è soggetta allo strumento delle finestre mobili. ci vorranno dodici mesi per ricevere l’assegno pensionistico dal perfezionamento dei requisiti.