Pensione e lavoro usurante: la domanda e i requisiti

-
04/09/2020

In pensione per chi svolge lavori usuranti e ha maturato 41 anni di contributi, quando deve inoltrare la domanda? Ecco alcune indicazioni in base anche ai requisiti maturati.

Pensione e lavoro usurante: la domanda e i requisiti

Pensione anticipata per chi svolge un lavoro usurante, analizziamo questa misura che fa parte delle pensioni news, in seguito ad una domanda di un nostro lettore: “Svolgo lavoro usurante se ho i 41 anni a giugno 2021 quando deve essere fatta la domanda per pensione anticipata grazie”

Pensione e lavoro usurante con quota 41: ecco quando fare domanda

La pensione anticipata quota 41 destinata ai lavoratori precoci possono presentare domanda ogni anno entro il 1° marzo e solo in caso di verifica positiva dell’istanza, presentare domanda di pensione anticipata. Le domande di pensionamento possono essere presentate anche dopo il 1° marzo ma non oltre il 30 novembre di ciascun anno, e sono considerate “istanze tardive”, verranno prese in considerazione soltanto in base alla copertura finanziaria stanziata nell’anno. 

I requisiti richiesti

Per poter accedere a questa forma pensionistica bisogna rispettare requisiti specifici, nel dettaglio:

possono fare domanda coloro che hanno maturato un anno di contributi prima del compimento del diciannovesimo anno di età (lavoratori precoci);

i lavoratori che hanno un’anzianità contributiva di 41 anni, di cui 35 anni di contributi utili;

i lavoratori che si trovano in una di queste quattro tutele:

lavoratori disabili con una percentuale invalidante del 74% in su;

lavoratori che assistono un familiare con handicap grave (legge 104 art. 3 comma 3) da almeno sei mesi, è richiesta la convivenza con il familiare d’assistere. 


Leggi anche: Pensioni anticipate e Legge di bilancio 2021: si punta al contratto di espansione oltre ad APE sociale e Opzione Donna

lavoratori che hanno svolto mansioni usuranti o gravose. 

lavoratori che hanno perso involontariamente il lavoro (anche per giusta causa) e hanno terminato di percepire l’indennità di disoccupazione da almeno tre mesi. 

Conclusione

Lei se rispetta i requisiti indicati può fare domanda alla maturazione del requisito contributivo. La domanda deve essere presentate online direttamente dall’interessato tramite il pin Inps accedendo al servizio dedicato, oppure tramite patronato o anche tramite il servizio di call center al numero 803 164 –  06 164 164 da rete mobile.

La pensione quota 41 per i lavoratori precoci è soggetta ad una finestra di tre mesi dal perfezionamento dei requisiti, questo significa che dovrà attendere tre mesi prima di percepire il rateo pensionistico.