Pensioni oggi ultime news: 2 anni di contributi gratis per chi?

-
12/06/2020

Pensioni oggi ultime news: due anni di contributi gratis per coltivatori diretti e imprenditori agricoli. Vediamo i requisiti.

Pensioni oggi ultime news: 2 anni di contributi gratis per chi?

Con la circolare INPS numero 72 del 9 giugno 2020, l’istituto fornisce le indicazioni normative per il godimento dell’esonero contributivo introdotto dalla legge 160 del 27 dicembre 2019, all’articolo 1, comma 503. Si tratta di un provvedimento volto alla promozione dell’imprenditoria agricola, dei coltivatori diretti e degli imprenditori agricoli professionali.

Pensioni oggi ultime news

Pensioni oggi ultime news: per chi si iscrive alla previdenza agricola dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, è riconosciuto l’esonero contributivo per 24 mesi che porterà all’accredito dei derivanti contributi nell’AGO.

Si precisa che l’accredito contributivo non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni previsti dalla vigente normativa.

Si tratta, quindi, di un incentivo previsto dalla Legge di Bilancio 2020, nell’ambito delle pensioni news,  per la promozione dell’imprenditoria agricola che prevede l’esonero totale dal versamento dei contributi per 24 mesi pur permanendo la copertura ai fini pensionistici.

Chi sono i fortunati che potranno fruire di questi 2 anni di contributi gratuiti?

Chi inizia, iscrivendosi alla previdenza agricola, una nuova attività imprenditoriale agricola tra il 1 gennaio ed il 31 dicembre 2020. Per poter beneficiare dello sconto contributivo per 2 anni, è necessario che chi inizia l’attività agricola non abbia compiuto i 40 anni.

L’INPS specifica, però, sempre nella stessa circolare che l’esonero al 100% del versamento dei contributi riguarda soltanto la quota versata per invalidità, pensione di vecchiaia e pensione ai superstiti, compreso anche il contributo addizionale cui l’imprenditore agricolo ed il coltivatore diretto è tenuto al  versamento per l’intero nucleo familiare.

Dall’agevolazione, di conseguenza, sono esclusi i contributi di maternità.

Quali condizioni per ricevere l’incentivo?

Pensioni oggi contributi: la regolarità aziendale  è alla base per la fruizione del beneficio e quindi per poterne fruire è necessario che:

  • l’azienda abbia assolto tutti gli obblighi contributivi
  • l’azienda osservi le norme per la tutela della condizioni di lavoro
  • l’azienda rispetti tutti gli obblighi di legge
  • l’azienda rispetti, inoltre, i CCNL ma anche quelli regionali, territoriali ed aziendali (dove sottoscritti dai sindacati dei datori di lavoro o dei lavoratori).

Per chi ha avviato un’azienda a partire dal 1 gennaio 2020 c’è tempo per presentare domanda di esonero contributivo fino al 29 luglio 2020.