Per l’influenza è presto, ma il freddo mette in ginocchio tante persone, ecco la situazione

Temperature calate, influenza in arrivo, ecco cosa sta succedendo

È ancora troppo presto per parlare dell’influenza vera e propria, ma ci sono tantissimi italiani colpiti da virus simili all’influenza. In diverse regioni dell’Italia le temperature stanno scendendo sempre di più, e questo, senza dubbio non aiuta tanto.

Influenza in ItaliaEcco com’è la situazione per quanto riguarda l’influenza

La vera influenza ancora non è arrivata, ma il ‘’ virus cugine’’ sta già mettendo in ginocchio più di 200 mila italiani. I sintomi sono molto simili a quelli dell’influenza, ma si presentano in una forma più leggera.

Gianni Rezza, il direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità sta dichiarando: ‘’ Nel frattempo a farla già da padrone sono gli oltre 200 virus circolanti e simili a quelli influenzali: ‘virus parenti’ che nelle ultime settimane, complice appunto il clima caratterizzato da repentini cambiamenti, hanno colpito circa 200mila italiani. Si tratta, chiarisce Rezza, di “sindromi parainfluenzali causate da virus già in circolazione. Il freddo improvviso, però, può favorire l’attecchimento di virus e batteri soprattutto nelle vie respiratorie, portando ad un aumento dei casi legati a tali sindromi simil-influenzali”. Un aumento di casi dovuto anche, afferma l’esperto, “al cambio delle abitudini: si sta meno fuori e si vive più a lungo negli ambienti chiusi, sovraffollati ed a contatto con altre persone, dove è più facile un’aumentata e rapida circolazione dei virus”.

Il consiglio degli esperti è quello che effettuare immediatamente la vaccinazione antinfluenzale, soprattutto per i soggetti a rischio, ci sono seri pericoli.

Bisogna comunque fare attenzione e non sottovalutare i sintomi del virus simile all’influenza, in ogni caso non vengono di certo raccomandati gli antibiotici, ma parlare con il proprio medico curante sarebbe la soluzione migliore.

La campagna per le vaccinazioni antinfluenzale è già partita da qualche giorno, ma dipende da regione a regione per quanto riguarda i tempi della vaccinazione.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.