Pericolo radiazioni, scoperti gli 11 cellulari più pericolosi

I cellulari possono essere causa di tumori per via delle radiazioni che trasmettono. Negli USA 11 cellulari sono considerati i più pericolosi.

Sappiamo che le radiazioni emesse da numerosi cellulari sono una delle tante cause di malattie tumorali. Purtroppo, è stato scoperto che soprattutto i cellulari più innovativi e all’avanguardia possono portare a questi esiti così negativi. La cosa è stata oggetto di studio da parte di alcuni studiosi che hanno realizzato un nuova indagine e che ci permettono di conoscere con precisione quali siano i cellulari, o meglio, gli undici cellulari più pericolosi in fatto di radiazioni. Vediamo a quali di essi dobbiamo stare attenti.

I cellulari che trasmettono più radiazioni rispetto agli altri

Sul Chicago Tribune, un noto giornale a stelle e strisce, è stata finalizzata la prova del livello SAR accreditando il risultato presso la commissione federale delle comunicazioni statunitensi FCC.

Inoltre, è stato scoperto da parte dell’agenzia governativa locale, la quale ha il compito di regolare le emissioni nocive, che i dispositivi più datati rappresentano un rischio per la nostra incolumità personale.

I cellulari che più devono farci paura sono, appunto, 11 e sono:

  • iPhone 7, 8, 8 Plus e X
  • Samsung Galaxy S8, S9 e J3
  • Motorola E5, E5 Play e G6 Play
  • BLU Vivo 5 Mini

Il tutto è stato analizzato con dei test per esposizione a distanza con i quali è stato dimostrato l’effetto catastrofico che questi telefoni hanno su di noi quando si pongono a 2, 5 e 15 millimetri dal corpo.

Per poter fare la prova è stata utilizzata un’impronta artificiale del corpo umano per una soluzione fatta di zucchero, acqua e sale.

Ad ogni telefono è stato fatto un rapporto di esposizione volto in modo da poter carpire l’energia assorbita dal corpo nelle suddette condizioni.

Quali sono i cellulari che devono farci più paura?

Sono risultati i peggiori cellulari Phone 7 e Galaxy S8, che hanno registrato valori da due a quattro volte oltre il limite dichiarato dal costruttore di Cupertino e una lettura di 8.22 W/Kg sul modello sudcoreano risultato cinque volte superiore a quanto riportato nella tabella comparativa standard.

Dopo questo esito, hanno deciso di parlare le aziende stesse.

Samsung in una sua dichiarazione ufficiale ha scritto:

I dispositivi Samsung venduti negli Stati Uniti sono conformi alle normative FCC. I nostri dispositivi sono testati secondo gli stessi protocolli di test utilizzati in tutto il settore“.

Di conseguenza, anche Apple si è fatta sentire al riguardo, facendo riferimento alla scarsa cura riposta nello svolgimento dei test e continuando col dire che tutti i suoi iPhone rispettano le normative imposte dall’organo di controllo FCC.

Leggi anche: Apple e Samsung: le loro radiazioni sono cause di cancro

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.