Permessi legge 104 2 ore al giorno: si può uscire?

Come deve impiegare il lavoratore con disabilità le ore di permesso legate alla 104? Vi sono limiti e vincoli? Indaghiamo.

Quando spettano le 2 ore di permesso giornaliero al dipendente con disabilità e cosa deve effettivamente fare in quelle due ore? La legge stabilisce come le ore di permesso che il lavoratore disabile fruisce per se stesso oppure non vi sono vincoli per l’invalido? Cerchiamo di capire come funziona.

Cosa si può fare nelle 2 ore di permesso 104?

Un nostro lettore ci chiede:

Buonasera,  scusate ma non capisco bene Cosa  può  fare un dipendente privato che ha la 104. Può usufruisce delle 2 ore al giorno di riduzione dell’orario? Ma nelle 2 ore che non è al lavoro  deve stare in casa visto che comunque sono due ore retribuite? Oppure nelle due ore può uscire?
Spero di avere un risposta. Cordialmente

E’ bene non confondere i controlli che possono esserci per i lavoratori che assistono un familiare con handicap grave, fruendo dei permessi 104, con i lavoratori disabili che hanno i benefici delle stessa legge.

Mentre il lavoratore che assiste un familiare disabile può abusare dei permessi legge 104 utilizzando tali giornate per scopi personali invece di dedicarli all’assistenza del familiare, il lavoratore disabile non può incorrere nell’abuso (vi incorre solo nel caso che utilizzi i permessi in questione per assentarsi dal lavoro per svolgere altra attività lavorativa).

Il lavoratore titolare di 104 per se stesso, infatti, può fruire dei 3 giorni mensili o delle 2 ore giornaliere anche soltanto per riposarsi, per rigenerarsi o per il semplice motivo che proprio in virtù della propria disabilità debba lavorare meno rispetto agli altri dipendenti.

Nel caso, quindi, del lavoratore che fruisce dei 3 giorni mensili o delle 2 ore giornaliere non ci sono vincoli o limiti. Non sarebbe, quindi, costretto a rimanere a casa nelle 2 ore di permesso giornaliero (fermo restando che in quelle ore non può in ogni caso svolgere altra attività lavorativa).

In conclusione

Un dipendente privato titolare di legge 104, articolo 3, comma 3 (attenzione solo in questo caso sussiste l’handicap grave per il quale si ha il diritto di fruire dei permessi mensili) può fruire o di 3 giorni al mese o di 2 ore al giorno di permessi retribuiti dal lavoro. Le ore retribuite di permesso, infine, possono essere spese dal lavoratore disabile nel modo che ritiene più opportuno.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.