Permessi legge 104 e 12 giorni in più per coronavirus: chiarimenti del Ministero

Chiarimenti sull’estensione dei permessi legge 104 fruibili nei mesi di marzo e aprile formulati nelle FAQ sulla pagina del Governo.

Il Decreto “Cura Italia” all’art. 24 prevede l’estensione dei giorni di permesso legge 104 art. 3 comma 3 per assistere il familiare con handicap grave. Il decreto n. 18 del 17 marzo pubblicato in G. U., contiene misure economiche e assistenziali a sostegno di famiglie e imprese; fra le tante misure è stata inclusa l’estensione di 12 giornate di permesso legge 104 per i mesi di marzo e di aprile.

Art. 24 – Estensione durata permessi retribuiti ex art. 33, legge 5 febbraio 1992, n. 104

1.     Il numero di giorni di permesso retribuito coperto da contribuzione figurativa di cui all’articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, è incrementato di ulteriori complessive dodici giornate usufruibili nei mesi di marzo e aprile 2020.

2.    Il beneficio di cui al comma 1 è riconosciuto al personale sanitario compatibilmente con le esigenze organizzative delle aziende ed enti del Servizio sanitario nazionale impegnati nell’emergenza COVID-19 e del comparto sanità.

3.     Alla copertura degli oneri previsti dal presente articolo si provvede ai sensi dell’articolo 126.

Permessi legge 104: chiarimenti FAQ del Governo

I dubbi interpretativi su questa misura sono chiarite dalle domande e risposte pubblicate nella pagina dell’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità del Governo. Le FAQ  sulla fruizione dei permessi  legge 104 art. 3 comma 3, chiariscono che nei mesi di marzo ad aprile 2020 i permessi sono 18 in totale. Possono beneficiare dei permessi i lavoratori pubblici e privati che si trovano nella seguente posizione:

  • I lavoratori pubblici e privati che assistono una persona con disabilità (art. 33, comma 3, legge 104/1992);
  • I lavoratori pubblici e privati a cui è riconosciuta disabilità grave che hanno già diritto alternativamente al permesso orario o giornaliero (art. 33, comma 6, legge 104/1992).

Le persone che hanno diritto a questi permessi possono scegliere come distribuire i 18 giorni nei due mesi (i giorni di permesso non “scadono” a fine mese).

Le modalità per la richiesta e l’utilizzo di questi permessi rimangono le stesse di sempre.

Per il personale sanitario (sia del comparto pubblico che privato) l’estensione dei permessi è possibile solo compatibilmente con le esigenze organizzative dettate dall’emergenza.

Permessi legge 104 estesi anche per i lavoratori con disabilità grave

I giorni di permesso sono estesi ad un totale di 18 per i mesi di marzo e aprile 2020 anche per i lavoratori pubblici e privati a cui è riconosciuta disabilità grave e che hanno già diritto alternativamente al permesso orario o giornaliero (art. 33, comma 6, legge 104/1992)

Giorni di permessi per più familiari?

Sono stati aumentati i giorni di permesso, ma non sono cambiate le modalità di richiesta e di utilizzo. Quindi se era possibile cumulare i due permessi in precedenza, è possibile cumulare adesso anche le relative estensioni (esempio: se prima avevi diritto a 6 giorni di permesso totali al mese per due familiari, adesso hai diritto a 36 giorni da poter utilizzare fra marzo e aprile 2020).

La guida: Permessi con Legge 104: cosa sono e come usufruirne

Video Permessi legge 104: messaggio Inps su come fare domanda

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”