Permessi legge 104 e comunicazione della fruizione nel settore pubblico e privato

Permessi legge 104 e comunicazione della fruizione quanto tempo prima deve essere effettuata, le novità nei contratti del settore pubblico.

I permessi legge 104 sono riconosciuti ai lavoratori invalidi con handicap grave (art. 3 comma 3) per sé stessi o per assistere un loro familiare. I permessi si configurano in tre giorni al mese retribuiti e coperti da contribuzione figurativa. Un lettore ci chiede: Buongiorno, volevo chiedere siccome nella notte di domenica mia madre è stata male e io ho la legge 104 il lunedì sarei dovuta andare al lavoro alle 8 però appunto c’è stato questa urgenza e non sono riuscita ad andare ho avvisato alle 7:30 del mattino diceva che era successo ma mi è stato risposto che non mi sarebbe stata pagata perché non avvisato in anticipo ma è successo di domenica volevo sapere ho diritto oppure no? Aspettando un vostro riscontro vi saluto cordialmente

Poiché il nostro lettore non specifica se lavora nel settore pubblico o privato, esamineremo la questione della programmazione sotto entrambi gli aspetti.

Permessi legge 104 e le novità nei contratti della P.A.

In merito ai permessi legge 104 alcuni contratti della Pubblica Amministrazione hanno introdotto delle novità riguardo alla programmazione. In linea di massima, le novità riguardano una comunicazione mensile sulla fruizione dei permessi in modo da poter programmare il lavoro. È possibile presentare una comunicazione di assenza entro le 24 ore precedenti al permesso e comunque non oltre l’inizio dell’orario di lavoro del giorno di fruizione.

 La novità è stata introdotta al momento solo su alcuni reparti: Sanità, funzioni centrali, istruzioni e ricerca, funzioni locali.

Nei contratti sopra indicati vengono evidenziati due articoli, ed esattamente:

  • al fine di garantire la funzionalità degli uffici e la migliore organizzazione dell’attività amministrativa, il dipendente, che fruisce dei permessi di cui al comma 1, predispone, di norma, una programmazione mensile dei giorni in cui intende assentarsi, da comunicare all’ufficio di appartenenza all’inizio di ogni mese;
  • in caso di necessità ed urgenza, la comunicazione può essere presentata nelle 24 ore precedenti la fruizione dello stesso e, comunque, non oltre l’inizio dell’orario di lavoro del giorno in cui il dipendente utilizza il permesso.

Permessi legge 104: anche per i familiari affini al secondo grado

Programmazione permessi legge 104 nel settore privato

In riferimento alle disposizioni nel settore privato non sono state recepite novità, quindi, si deve fare riferimento a quanto prevede la normativa fino ad ora. Ad esprimersi sul tema sono intervenuti l’Inpdap e Funzione Pubblica, con varie circolari che prevedono la comunicazione al dirigente per le assenze dal servizio con congruo anticipo.

Le scarse indicazioni sono causa di contenzioni, in molti contesti lavorativi, dove l’organizzazione del lavoro e dei servizi è complessa, sono stati stipulati accordi.

Permessi legge 104 in Cig al 50%, si possono chiedere al datore di lavoro?

Conclusioni

Le consiglio di verificare il suo contratto di categoria ed eventuali accordi stipulati, per sapere se ci sono delle limitazioni sui permessi legge 104. In linea generale il permesso deve essere comunicato in tempo utile al datore di lavoro per permettere la programmazione dell’attività lavorativa. 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”