Permessi legge 104 per diabete: è sufficiente l’invalidità?

Permessi legge 104 e diabete, cosa fare per ottenerli e con quale patologia? Ecco alcuni chiarimenti utili e la prassi da seguire.

Permessi legge 104 e chiarimenti sulla patologia di diabete, un lettore ci scrive: “Spettabile Redazione di NotizieOra, con riferimento all’articolo pubblicato il 18 novembre 2018 intitolato “Lavoro: permessi per diabete, come richiederli?“, gradirei sapere il riferimento normativo in virtù del quale si afferma che la Legge 104/92 prevede per i diabetici, previo il riconoscimento di uno stato di invalidità pari o superiore al 41% prevede la fruizione dei relativi benefici, segnatamente dei permessi retribuiti.
In attesa di riscontro, ringrazio cordialmente per l’attenzione prestata. V. M.

Permessi legge 104 e diabete: chiarimenti

Per poter accedere ai tre giorni di permessi per legge 104 art. 3 comma 3 (handicap grave), bisogna che il richiedente sia in possesso del verbale legge 104 con disabilità grave rilasciato dalla Commissione medica – legale Inps.

Per poter ottenere la legge 104, il richiedente deve presentare richiesta, la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico di base, il quale dovrà inoltrare all’Inps un certificato medico con tutte le patologie invalidanti che saranno prese in esame, nel suo caso la patologia diabetica grave. Nel certificato il medico può anche inserire informazioni specifiche della patologia, ha 90 giorni di tempo per inoltrare telematicamente la domanda dal rilascio del certificato medico.

Il medico di base le rilascerà un protocollo che dovrà inserire nell’istanza per la richiesta della legge 104. L’Inps la inviterà a visita medica sottoposta da una Commissione  che dovrà valutare il suo stato invalidante, alla visita può presenziare anche il medico di fiducia, conviene portare in visione documentazione medica attestante la gravità della patologia recente. 

La commissione medico – legale Inps alla fine della valutazione darà l’esito e sarà inviato al richiedente il verbale legge 104 con l’esito finale. 

Solo con il verbale legge 104 art. 3 comma 3 è possibile richiedere i tre giorni di permessi al mese, retribuiti e coperti da contribuzione figurativa. La domanda dei permessi legge 104 deve essere inoltrata all’Inps e in copia consegnata al datore di lavoro. 

La domanda di richiesta legge 104 può essere inoltrata telematicamente sul portale Inps con le credenziali Inps oppure si può rivolgere ad un patronato. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”