Permessi legge 104: si possono fruire durane le ferie?

Cosa accade se nel periodo di godimento delle ferie il dipendente è chiamato ad assistere il disabile cui presta cura? Le ferie si intorrompono o no?

Sappiamo bene che il lavoratore dipendente che assiste familiare con handicap  grave (o lo stesso lavoratore con handicap) ha il diritto di fruire di 3 giorni al mese di permesso per l’assistenza in questione in base a quanto stabilito dall’articolo 33 della legge 104/1992. Ma i permessi possono essere fruiti durante il periodo di ferie? Cosa accade se il disabile ha un urgenza o bisogno di cure mentre il lavoratore gode del periodo di ferie? A rispondere un interpello del Ministero del lavoro.

Permessi 104 durante il periodo di ferie

Un nostro lettore ci scrive chiedendo:
 
Buongiorno, 
dunque la situazione è questa:
 
La mia azienda, mi ha messo di riposo forzato dal 15 luglio al 15 settembre perché avevo accumulato troppe ore da smaltire…(ferie e riposi da godere di circa 16 settimane) 
In questo periodo però sto utilizzando la 104 x mia madre (3giorni al mese)
Con relativo giustificativo compilato da parte mia…
La risposta da parte loro è stata:
 
Visto che ero già in ferie/riposo non ne avevo alcun diritto alla 104
Forse sbaglio… Ma io ero a conoscenza di poterlo fare
 

Il Ministero del Lavoro ha chiarito, nell’interpello numero 20 del 2016 che il datore di lavoro non può mai negare ai propri dipendenti i permessi retribuiti richiesti per la legge 104, neanche se questi vengono fruiti nel periodo delle ferie.

Il ministero, nell’interpello ribadisce che i permessi legge 104 tutelano i diritti fondamentali delle persone con handicap grave garantendogli l’assistenza morale e materiale necessaria. Le ferie, invece, sono “diritto costituzionalmente garantito (art. 36, ult. comma, Cost.) la ratio risiede nella possibilità concessa al lavoratore di recuperare le energie psico-fisiche impiegate nello svolgimento dell’attività lavorativa corrispondendo altresì ad esigenze, anche di carattere ricreativo, personali e familiari” chiarisce il Ministero.

Tenuto conto proprio delle due diverse finalità di permessi 104 e ferie, se durante il periodo di ferie vi è necessità di assistere il disabile, la fruizione del permesso sospende il periodo di ferie. Le ferie non godute per la fruizione dei permessi mensili, quindi, andranno godute in un diverso momento, previo accordo con il datore di lavoro.

Il Ministero, nell’interpello, in ultimo chiarisce che: “il principio della prevalenza delle improcrastinabili esigenze di assistenza e di tutela del diritto del disabile sulle esigenze aziendali”. Pertanto il datore di lavoro non può negare la fruizione dei permessi di cui all’art. 33, L. n. 104/1992 durante il periodo di ferie già programmate.

Rimane ferma, in ogni caso, per il datore, la possibilità di verificare l’effettiva indifferibilità della assistenza e quella di richiedere al lavoratore, laddove sia possibile individuare preventivamente le giornate di assenza, senza che ciò “comprometta il diritto del disabile ad una effettiva assistenza”, di richiedere una programmazione dei permessi a cadenza settimanale o mensile.”.

Se, quindi, i permessi che lei sta inserendo nel giustificativo sono realmente necessari all’assistenza e la cura di sua madre, il datore di lavoro non può negarglieli.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.