Personale Ata: permessi e busta paga

Molte novità in materia oltre al nuovo contratto. Vogliamo dire che non ci sarà nessuna diminuzione nella busta paga per tutto il personale Ata per quanto riguarda i permessi.

Busta paga e nessuna diminuzione, vediamoci chiaro

Ci sono molte novità in materia oltre al nuovo contratto. Vogliamo dire che non ci sarà nessuna diminuzione nella busta paga per tutto il personale Ata per quanto riguarda i permessi. Infatti, i 3 giorni di permesso previsti dalla precedente versione del CCNL sono stati trasformati in 18 ore all’anno. Segue un periodo di transizione, che può essere chiamato anche periodo di assestamento, che è percosso da vari dubbi. Tra i principali dubbi, quello che tocca maggiormente le scuole è relativo ai permessi di malattia.

I permessi per malattia, ci sono dei dubbi?

Il contratto di tutto il personale Ata ha subito delle modifiche anche in quella materia che tratta di permessi necessari per visite mediche, esami diagnostici, terapie ecc. Per fare tuto ciò è stata messa a disposizione del lavoratore Ata presente nelle scuole ben 18 ore di permesso retribuito. Tali ore possono essere utilizzate ad ore oppure a giorni, ma non a frazioni d’ora. Questo è quanto viene riportato all’interno del nuovo contratto. Tali permessi, dunque, sono assimilabili alle assenze per malattia, e di conseguenza, avranno la stessa retribuzione per, appunto, le vere assenze di malattia. Quindi, tali permessi non avranno una diminuzione nel trattamento accessorio che è previsto dalla legge per le assenze di malattia fino a 10 giorni soltanto nel caso in cui tali giorni siano usufruiti ad ore.Personale Ata: permessi e busta paga

Ulteriori chiarimenti

L’assenza su base giornaliera è da sottoporre alla stessa diminuzione applicata all’assenza per malattia fino a 10 giorni. In parole povere e chiare, se si usufruisce dell’assenza su base oraria, non si subisce alcuna diminuzione; se invece l’assenza viene usufruita su base giornaliera comporta la diminuzione in busta paga. Quest’ultima avviene anche se il permesso viene richiesto ad ore ma il numero di tali ore richieste copre l’intera giornata lavorativa del dipendente Ata.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.