Peugeot ridurrà il limite di emissioni a marzo con le vendite di ibridi ed elettrici

Jean-Philippe Imparato, numero uno di Peugeot lavora per ridurre le emissioni della sua flotta a 95 grammi di CO2 entro fine marzo

Jean-Philippe Imparato, numero uno di Peugeot lavora per ridurre le emissioni della sua flotta a 95 grammi di CO2 prima dell’ultimo giorno di marzo 2020. Imparato, responsabile del marchio francese, non prevede alcuna penalità per la sua casa automobilistica in Europa. Gli spot del marchio francese stanno lanciando un nuovo sistema di vendita, quello dei “cinque zeri” , i nuovi argomenti per convincere i clienti che l’ibrido, almeno, è l’opzione più appropriata e perfetta per le proprie esigenze.

Imparato, numero uno di Peugeot, lavora per ridurre le emissioni della sua flotta a 95 grammi di CO2 entro fine marzo

Imparato spera che con la nuova Peugeot e-208 che è in vendita da alcune settimane la 3008 Hybrid e la 508 Hybrid il limite di 95 grammi di Co2 possa essere rispettato. Del resto si tratta di auto che stanno suscitando grande interesse nei clienti ed in primis questo vale per la 208 elettrica che già ha ricevuto molti ordini dai clienti. Il piano che Peugeot ha progettato per inondare il mercato con i suoi modelli è di conoscere in anticipo lo stile di vita dei suoi clienti e i loro movimenti.  Vedremo dunque se l’obiettivo della casa automobilistica francese che fa parte del gruppo PSA che di recente si è unita a Fiat Chrysler potrà essere raggiunto entro l’ultimo giorno del prossimo mese di marzo.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot si uniscono? la clamorosa voce arriva dalla Francia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube