Pistola giocattolo con batterio killer: contaminata da “Pseudomonas Aeruginosa”, ritirata dal mercato

Pistola giocattolo contaminata, può causare gravi infezioni agli occhi e in alcuni casi anche la cecità. Il prodotto è stato ritirato dal mercato.

Con una circolare del 30 aprile scorso il Ministero della Salute ha annunciato il ritiro immediato dal mercato della pistola giocattolo “Desert Eagle” di produzione cinese. Nelle analisi di routini eseguite sulla  pistola giocattolo, che contiene acqua, sono state evidenziate presenze di contaminazione batterica da Pseudomonas Aeruginosa, un microrganismo che può causare gravi infezioni oculari, infezioni del tratto urinario, gastrointestinale e del sistema respiratorio, dermatiti, batteriemia, infezioni a livello osseo, articolare e dei tessuti molli ed una varietà di infezioni sistemiche.

Il giocattolo, che spruzza acqua potrebbe infettare viso e occhie e indurre l’insorgenza di gravi infezioni oculari e, anche se raramente, comportare anche cecità.

Lotto contaminato

Si  tratta di 10 cartoni pari a Kg 165: confezioni di sfere ad acqua con pistole giocattolo, esportati da Franco Vago Air & Sea Service Ltd – g/f., Fortune Industrial Bulduing – Kwun Tong, Kowloon – Hong Kong e importate e distribuite da Tridente Com S.r.l. Via Minte Bernadia 36, 33053 Latisana (Udine).

Ritiro dal mercato

Ad oggi non si conoscono ancora casi di infezioni correlate all’uso del giocattolo ma le autorità hanno deciso di attivare un’azione preventiva  non esponendo il consumatore a nessun rischio e ritirando il prodotto dal mercato.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.