Più di 140 nuove linee di Nazca sono state scoperte nel deserto peruviano

Linee di Nazca: scoperte altre 143 immagini a 250 miglia da Lima grazie all’uso di fotografia satellitare, imaging tridimensionale e intelligenza artificiale

Un’enorme scultura di una scimmia con la coda a spirale, vaste immagini geometriche di un condor e di un colibrì, un immenso ragno: in 2.000 anni le Linee di Nazca in Perù hanno stupito e sconcertato gli spettatori moderni da quando sono stati visti per la prima volta dall’alto lo scorso secolo. Ora, altre 143 immagini sono state scoperte, incise in una pianura desertica costiera a circa 250 miglia a sud-est di Lima, la capitale peruviana. I ricercatori giapponesi che li hanno trovati hanno combinato il lavoro sul campo con i più moderni strumenti: fotografia satellitare, imaging tridimensionale e, in un caso, intelligenza artificiale.

Linee di Nazca: scoperte altre 143 immagini a 250 miglia da Lima

Le incisioni o geoglifi scoperte di recente, raffigurano forme umane e un’ampia varietà di animali, tra cui camelidi, un gruppo di mammiferi che comprende lama e alpaca, gatti, un pesce e serpenti, secondo il gruppo di ricerca dell’Università di Yamagata. Le forme, alcune delle quali si ritiene risalgano almeno al 100 a.C., sono state identificate principalmente nella parte occidentale dell’area attraverso il lavoro sul campo – raccogliendo resti di terraglie, pietre e terreno – e analizzando immagini ad alta risoluzione, ha detto l’università in una dichiarazione la scorsa settimana. I più grandi sono lunghi più di 300 piedi. Ma un geoglifo è stato rivelato a seguito di una collaborazione tra il team di ricerca universitario e Watson, il sistema di intelligenza artificiale di IBM.

Quando l’università e IBM Japan hanno analizzato i dati con un software chiamato Watson Machine Learning Community Edition, hanno identificato vari candidati per forme “biomorfiche”. L’università ha detto che i ricercatori hanno quindi scelto uno di loro e, dopo aver condotto lavori sul terreno nel 2019, hanno scoperto una figura di 16 piedi precedentemente sconosciuta di un essere umano su due piedi.

Ti potrebbe interessare: Il mistero delle linee di Nazca, ecco quante sono

 

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube