PlayStation vs Xbox, altro che rumors. Conferma o ribaltamento?

In vista della nuova generazione di console in uscita ci addentriamo fra gli Hardware di quelle attuali e compariamo gli hardware e le riparazioni di cui hanno necessitato colossi come PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

In questo 2020 è prevista l’uscita delle console di nuova generazione che verranno presumibilmente immesse sul mercato nel corso del prossimo inverno. I videogiocatori sono sempre molto combattuti su quale acquisto affrontare e programmare per tempo, ma nell’orientamento verso l’una o l’altra console sarà decisiva oltre al prezzo l’affidabilità hardware che ad esempio offrirà PlayStation 5 rispetto al prossimo modello di Xbox in uscita quasi in concomitanza. Vero è che prima del dayone è difficile analizzare e comparare quale sarà nel globale l’hardware più affidabile sul mercato, possiamo però analizzare quale fra le console della presente generazione ha avuto i più ampi margini di miglioramento dal giorno dell’uscita in poi. 

PLAYSTATION 4 

Per la ps4 le vendite sono state subito clamorosamente alte, e forse proprio per fare fronte alla richiesta di mercato in tempi brevi qualche difettuccio all’uscita lo ha avuto. Certo nulla di irreparabile o di cui Sony non si sia presa cura in prima persona, però e’ anche vero che molti utenti hanno avuto problematiche ad esempio con la porta hdmi che si rompeva o di cui si piegavano i contatti. A riprova basta pensare che esistono aziende che hanno incentrato il proprio business sulle riparazioni proprio di questi difetti, attrezzandosi per praticare in “massa” servizi di riparazione su qualsiasi console, come ad esempio la riparazione su PS4 di Dedoshop.com. Molti utenti sono dovuti in questi anni ricorrere alla riparazione della propria Ps4, che sia essa in garanzia o meno. 

NINTENDO SWITCH E XBOX

Se diamo uno sguardo generico alle console prodotte fino ad adesso ci possiamo rendere conto che ognuna ha sofferto dei suoi problemi, Nintendo Switch con lo schermo che diventa improvvisamente Blu, Xbox 360 che soffrivano di surriscaldamento “cronico” e chi più ne ha più ne metta. Ovviamente è bene sottolineare che ogni assistenza ha sempre messo a disposizione il proprio servizio di ritiro in garanzia per aiutare gli utenti e sostituire le console nel minor tempo possibile, onde non scontentare il consumatore finale (ed anche per non fargli perdere fiducia nel brand). 

ACQUISTARE SUBITO O ATTENDERE? 

Soppesando quindi la voglia e la necessità di acquistare subito una console di futura generazione, soprattutto al momento dell’uscita nei negozi, possiamo tenere presenti alcuni fattori che possono aiutarci all’acquisto stesso: 

  • Come per gli smartphone il prezzo tende a calare dopo qualche mese dall’immissione nelle catene di distribuzione. 
  • Spesso alla revisione iniziale seguono successive modifiche dell’hardware che , tendenzialmente, diventa più affidabile. 
  • La garanzia copre i difetti di fabbrica, quindi in primis possiamo rivolgersi direttamente ai relativi call-center se dovessero sorgere problemi o inconvenienti indipendenti dal nostro utilizzo. 
  • Ricordiamoci sempre di conservare lo scontrino fiscale o la ricevuta di acquisto della nuova console, sarà necessaria in caso di assistenza e riparazione in garanzia. 

E’ vero anche che in caso di malfunzionamenti o problemi lievi ad esempio dell’Hard Disk SSD che sarà installato di fabbrica sulle nuove Playstation 5 potremo sempre attrezzarci per reperire il ricambio ad un prezzo ragionevole su Amazon.

CONVIENE L’ACQUISTO ONLINE O IN NEGOZIO?

Onestamente la comodità di acquistare online è innegabile, non serve fare code di attesa, si può pagare alla consegna, si può includere nell’acquisto anche la garanzia supplementare; di contro però non è possibile usufruire di eventuali promozioni che permettono l’acquisto ad un prezzo di favore in cambio magari della restituzione del vecchio hardware.

Se ad esempio, come sembra confermato, la nuova Playstation sarà in grado di supportare i giochi della PS4 e quindi essere retrocompatibile, non avrebbe molto senso conservarle entrambe, e la vecchia console potrebbe essere oggetto di promozioni a fronte di un prezzo magari ridotto della nuova. Ecco quindi che in definitiva l’acquisto in negozio ha ancora senso se si vogliono realizzare scambi ed ottenere un prezzo ancora più basso di quello ufficiale. Abbiamo provato a riassumere tutti gli aspetti rilevanti prendere in considerazione il passaggio ai nuovi hardware ma in definitiva, quello che consigliamo, è di tenere sempre presente che parliamo di beni di non primaria importanza, quindi che non soddisfano le nostre necessità vitali, quindi la prima regola è quella di chiedersi: “ne ho così bisogno nell’immediato?”.

La risposta, se siete dei videogiocatori incalliti, sarà scontata!


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.