Poste Italiane assume 8mila postini. Ecco dove, come e quando candidarsi

Poste Italiane ha avviato la ricerca per nuovi portalettere, inquadrati con contratto a tempo determinato.

Poste Italiane apre le porte a nuovi postini. La società in vista della stagione estiva cerca in tutto il territorio italiano dei portalettere. Le assunzioni come postino seguiranno la formazione di nuovi contratti a tempo determinato. Si tratta di un lavoro da svolgere nei periodi prettamente stagionali. Poste Italiane amplia il proprio organico per colmare le carenze di personale durante la stagione estiva.

Chi può fare domanda come postino?

Le selezioni si estendono a tutto il territorio italiano. I candidati devono possedere i seguenti requisiti, quali:

  • nessun limite d’età;
  • diplomati o laureati;
  • essere in possesso della patente di guida in corso di validità;
  • avere l’idoneità per la guida del mezzo aziendale;
  • essere in possesso del certificato medico d’idoneità al lavoro;
  • per chi risiede nella provincia di Bolzano è necessario presentare il patentino del bilinguismo;
  • possono inoltrare la richiesta anche chi non possiede nessuna conoscenza specifica.

Perché candidarsi come postino?

A titolo informativo, rammentiamo che Poste Italiane S.p.A. è la maggiore azienda di servizi in Italia, la sua rete si estende con uffici postali in tutte le città italiane,  gestisce l’intero comparto del servizio di telecomunicazione. La fase di assunzioni di nuovi Portalettere rientra pienamente nel piano assunzioni Poste Italiane 2015-2020. L’obbiettivo è quello di formare circa 8mila nuovi posti lavorativi. L’azienda ha riservato ai giovani come lancio per l’ingresso nel mondo del lavoro, circa 4mila posti di portalettere.

L’inserimento nell’azienda prevede la formazione di contratti a tempo determinato CTD, con una durata di circa 3 mesi oppure 4 mesi, a carattere prevalentemente temporaneo.

La retribuzione non viene indicata, ma comunque, dovrebbe aggirarsi intorno ai mille euro al mese.

Dove si trovano i posti vacanti di postino?

Nove sono le regioni, in cui le Poste Italiane ricercano la figura dei portalettere, quali:

  1. Valle d’Aosta – Valle d’Aosta;
  2. Trentino Alto Adige – Bolzano, Trento;
  3. Liguria – Imperia, Savona, Genova, La Spezia;
  4. Friuli Venezia Giulia – Udine, Gorizia, Trieste, Pordenone;
  5. Veneto – Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo;
  6. Emilia Romagna – Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini;
  7. Lombardia- Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza;
  8. Marche – Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Fermo;
  9. Piemonte – Torino, Vercelli, Novara, Asti, Cuneo, Alessandria, Biella, Verbano-Cusio-Ossola.

 Come fare la domanda per postino?

La domanda dovrà essere presentata direttamente a Poste Italiane. È possibile presentare la richiesta in via telematica attraverso il sito dedicato e portarsi sulla voce lavora per noi, seguire tutto l’iter segnalato, con l’indicazione del test di ragionamento logico da sviluppare. Viceversa, la domanda si può presentare direttamente presso al sede della società dove, sarete invitati a effettuare il test. Superato il primo step si passa al colloquio con relativa prova d’idoneità.

 

Leggi anche:

Come Usano Gli Italiani I Social? Quando E Perché Sono Sempre Online?

Ecco I 5 Punti Necessari Da Considerare Per Raggiungere I Propri Obiettivi Professionali Nel 2018


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein