Postepay: come versare soldi sul conto corrente

Postepay: trasferire soldi in conto corrente tramite le carte prepagate non è un’operazione semplice ma non impossibile, ecco cosa fare

Poste Italiane ormai da anni non è più solo l’azienda che si occupa di recapitare la corrispondenza, ma è un’azienda a 360°, che si occupa della raccolta del risparmio, servizi di intermediazione in cambi, finanziamenti, servizi di investimento e assicurazioni. In più, Poste Italiane emette carte prepagate, come la PostePay, che è quella più famosa e utilizzata in Italia, grazie alle sue caratteristiche. È possibile versare soldi sul conto corrente tramite la postepay? L’operazione non è semplice ma è realizzabile.

Come versare soldi da Postepay a un conto corrente

IL versamento diretto di soldi dalla Postepay al conto corrente non è possibile, in quanto Poste Italiane non dà la possibilità, né verso conti BancoPosta né tanto meno verso conti correnti bancari. Ma ci sono metodi alternativi che possono aggirare questo ostacolo. Infatti, con le Postepay si può:

  • Prelevare i contanti dalla carta e versarli successivamente sul conto corrente;
  • Pagare con la Postepay un bollettino postale e versare sul conto corrente;
  • Con la carta prepagata Postepay Evolution fare un bonifico sul conto corrente.

Vediamo nello specifico come vengono eseguite queste operazioni.

Prelevare dalla carta e versare sul conto corrente

Questa è una delle operazioni più semplici da fare, basta recarsi presso uno sportello postale o presso uno sportello ATM e prelevare la somma dovuta. Successivamente versare tale somma sul conto corrente BancoPosta o BancoPosta Clik. Nel caso invece si è titolare di un conto corrente bancario, bisogna recarsi nella propria filiale bancaria ed effettuare il versamento allo sportello.

Pagare un bollettino postale per effettuare il versamento sul conto corrente

Tramite il pagamento di un bollettino postale con la Postepay è possibile versare soldi sul conto corrente. Questa operazione può essere eseguita anche tramite il sito di Poste Italiane alla voce Paga bollettino bianco, qui vanno compilati tutti i campi e cliccare su “continua”. Vanno anche indicati i dati della Postepay che si intende utilizzare per il pagamento, come il numero, la scadenza e il CVV, più il codice OTP ricevuto tramite sms. Alla fine bisogna cliccare su Paga, per far sì che l’operazione si concluda. Successivamente sarà inviato, in modo automatico, la ricevuta sulla propria bacheca. Facciamo presente che tale operazione ha un costo di 1 euro addebitato sulla postepay e di 1,1 euro sul conto corrente ed inoltre la disponibilità della somma sul conto corrente si avrà entro 3 giorni lavorativi.

Postepay Evolution: che cosa è

Una nuova carta prepagata di Poste Italiane è la Postepay Evolution. La sua novità è che ad essa è abbinata un numero IBAN come se fosse un vero e proprio conto corrente. È possibile quindi accreditare lo stipendio o la pensione, addebitare le bollette. L’emissione della carta costa 10 euro più 5 euro di ricarica.

Le caratteristiche di questa carta sono i seguenti limiti massimi:

  • 000 euro di ricarica;
  • 600 euro di prelievo al giorno; e di 2.500 euro al mese;
  • 500 euro di acquisti al giorno; e di 10.000 euro al mese.

Versare soldi sul conto corrente con la carta Postepay Evolution

Per poter versare soldi sul conto corrente utilizzando la Postepay Evolution è un’operazione molto semplice, basta eseguire un bonifico Sepa. Per bonifico Sepa si intende un trasferimento di denaro tra paesi aderenti all’area Sepa che hanno come valuta l’euro.

L’accredito di un bonifico sul conto corrente avviene entro 3 giorni lavorativi, ma a volte si aspetta anche 5 giorni. Il bonifico eseguito tramite il sito postepay.it o l’app ha un costo di 1 euro, se invece viene eseguito allo sportello postale il costo è di 3,50 euro.

Il bonifico utilizzando la Postepay evolution può essere eseguito con modalità diverse, vediamo quali:

  • Attraverso l’utilizzo di internet banking;
  • Il sito postepay;
  • Tramite l’ufficio postale, dove bisogna recarsi con un documento di riconoscimento, il codice fiscale, la carta Evolution e seguire le indicazioni dell’impiegato. Bisogna essere anche a conoscenza dell’IBAN del conto su cui bisogna versare.

Poste Italiane: Postepay come funziona e a cosa serve


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.