Postpay: le truffe vengono fermate con un nuovo mezzo di sicurezza

Addio truffe fatte a chi possiede una carta PostePay: è in arrivo un servizio a pagamento che ci dirà ogni singolo movimento.

Non solo conti correnti aperti con le banche, ma anche le Postepay sono tra i clienti più colpiti da tentativi di phishing di vario genere. Dato che è una delle carte più usate dagli italiani, se non la più usata, si capisce che diventa il bersaglio per eccellenza degli hacker e dei phishers, che tentano di intrufolarsi nel conto corrente e svuotarlo, prelevando grosse somme di denaro.

Stiamo parlando di metodi del tutto illegali che hanno come scopo il tentativo di rubare le credenziali ingannando i clienti con mail truffaldine. La dinamica la conosciamo a memoria:  l’hacker manda un messaggio allarmante ad un possessore di PostePay, nella quale viene minacciata la chiusura del conto, ad esempio, così da convincere gli utenti a cliccare su un link in allegato nella mail per potersi appropriare del nome utente e della password d’accesso. Ma nella realtà dei fatti il nostro conto viene svuotato a più non posso.

Per fortuna il mese di ottobre arriva con un’importante e positiva novità che riguarda PostePay: la stessa ha attivato il servizio che modificherà l’approccio al problema, combattendolo come mai era avvenuto prima.

Postepay difende i suoi clienti dagli hacker in questo nuovo modo

In cosa consiste questo nuovo modo di difendere i clienti di PostePay? Si tratta di un servizio di SMS alert.

Nella pratica, esso consisterà nell’invio di un messaggio al numero dell’intestatario del conto ogni qualvolta si dovesse procedere con un’operazione di qualsiasi genere.

Esempio? Si riceverà un messaggio in caso di bonifico, di un prelievo di contanti o di un pagamento.

Così facendo, gli intestatari di una carta prepagata PostePay potranno avere sempre sotto controllo qualsiasi cosa accada sul proprio conto.

E quindi accorgersi anche di effettuati movimenti non autorizzati, e rivolgersi immediatamente presso lo sportello Poste Italiane più vicino per verificare la situazione.

C’è una nota dolente, se così vogliamo dire: il servizio, qualora attivato, avrà il costo di 0,25 cent a messaggio.

Leggi anche:

Allarme Postepay: lo smighing, la nuova truffa che corre via sms

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.