Pregiudizi sulle donne: il 90% della popolazione ne ha

Il 90% delle persone nel mondo hanno ancora pregiudizi sulle donne.

I risultati di una ricerca hanno permesso di affermare che ci sono ancora dei forti pregiudizi nel mondo verso le donne. Ad averli è il 90% della popolazione e il dato che più  risalta è che, nella maggior parte dei casi, sono le donne stesse ad averne.

Pregiudizi sulle donne: vediamo quali possono essere

Il 90% della popolazione mondiale, considerati entrambi i sessi, hanno pregiudizi verso le donne. Da quali domande possono partire? Alcuni esempi sono:

  1. Gli uomini sono leader migliori delle donne?
  2. Andare all’Università è più importante per un uomo?
  3. Gli uomini dovrebbero avere la priorità nel mercato del lavoro?

La cosa che non ci sembra vera e che ci sconcerta, è che, pur trovandoci nel 2020, il 90% di persone a cui sono state fatte queste domande ha risposto sì. E la cosa più assurda è che, in molti casi, a rispondere in modo affermativo sono state delle donne.

Da questi dati sembra quasi che, fino ad oggi,  non sia mai stato fatto niente sul fronte dei diritti delle donne. L’indagine fatta, infatti, mostra quanto ancora c’è da fare, in tutto il mondo, in questo ambito; i progressi sono ancora pochi, non sufficienti. Il risultato dell’indagine fatta può essere considerato addirittura allarmante, perchè mostra come quei pregiudizi siano ancora ritenuti veri da gran parte delle persone.

Inoltre, in generale, il 91% degli uomini e l’86% delle donne ritengono validi diversi pregiudizi verso le donne in svariati ambiti: la politica, l’educazione, i diritti produttivi, l’economia, addirittura nella sfera della violenza sessuale. I risultati sono raccapriccianti: è pensiero comune che l’uomo ha più diritto della donna ad accedere al mondo del lavoro, che gli uomini politici,rispetto alle donne, sono leader migliori; addirittura nel 30% dei casi si pensa che sia giustificato che l’uomo picchi una donna.

In una nota l’Unione Europea afferma che non bisogna gettare via quello che è stato fatto e commenta:

  • “Nonostante decenni di progressi, è evidente l’esistenza di barriere invisibili tra uomini e donne. La lotta odierna per l’uguaglianza di genere richiede l’eliminazione del pregiudizio. Gli sforzi che hanno avuto così tanto successo nell’eliminare le disparità nella salute o nell’istruzione devono ora evolversi per affrontare problemi molto difficili: i pregiudizi profondamente radicati, sia tra uomini che tra donne, contro la vera uguaglianza”.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp