Premio alla nascita di 800 euro: ok dell’INPS per la mamme straniere

L’Inps si adegua alla sentenza del Tribunale di Milano e riconosce il premio alla nascita anche alle mamme straniere con permesso di lavoro non di lungo periodo.

Adeguandosi alla sentenza del Tribunale di Milano riconosce il premio alla nascita di 800 euro anche alle mamme straniere.

La sentenza in questione aveva dichiarato discriminatorio che il premio alla nascita fosse riconosciuto solo alle madri italiane o alle madri straniere con permesso di soggiorno di lungo periodo.

L’Inps adeguandosi alla sentenza ha dato il via libera al riconoscimento del premio alla nascita di 800 euro anche alle mamme lavoratrici straniere con permesso di soggiorno a scadenza.

Le domande del premio alla nascita presentate dalle donne straniere presenti in Italia respinte, sartanno, quindi oggetto di un riesame effettuato su istanza del richiedente che dovrà presentare tale istanza alla struttura territoriale di competenza predisposto dall’Inps.

La mamma straniera dovrà dichiarare gli estremi del titolo di soggiorno che le consente di trovarsi in Italia, la data del rilascio dello stesso e la data di scadenza. Sarà poi la Struttura territoriale di competenza a vcalutare la sussistenza dei requisiti richiesti dalla legge.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.