Previsioni meteo: dal caldo primaverile alla neve in poche ore

Una pazza settimana meteorologica che ci vedrà passare dalle temperature primaverili alla neve in poche ore. Vediamo le previsioni meteo.

Questa che stiamo vivendo potrebbe rivelarsi la settimana più folle dal punto di vista del tempo. La settimana è iniziata con temperature molto al di sopra delle medie stagionali con il termometro che ha raggiunto anche i 25gradi nelle zone interne della Sicilia e si è attestato sui 20/21 gradi su Campania, Puglia, Sardegna. Le temperature non sono state basse neanche in Lazio e Toscana dove stanno toccando anche i 18 gradi, qualche grado in meno, invece, è stato registrato in Emilia Romagna, in Lombardia e in Veneto a causa delle nebbie.

Previsioni meteo e neve a bassa quota

Il bel tempo continuerà per tutta la giornata di oggi, martedì 4 febbraio, ma nel tardo pomeriggio inizierà un’incursione polare che porterà ad un brusco calo delle temperature. Nel tardo pomeriggio già si assisterà ad un peggioramento su Marche, Abruzzo, Molise che durante la serata coinvolgerà tutto il sud.

Piogge e temporali ma anche grandine e neve si abbatteranno sulle regioni sopra elencate. Anche se inizialmente la neve cadrà al di sopra dei 1500 metri, entro la sera raggiungerà anche quote di 600metri.

Peggioramenti anche in Friuli Venezia Giulia, dove si registreranno piogge mentre sul resto dell’Italia continuerà il bel tempo con il sole.

Domani si assisterà ad un peggioramento e il maltempo coinvolgerà anche Molise, Puglia, Abruzzo, Basilicata e parte della Sicilia, In questa giornata la neve potrebbe scendere sopra i 400metri.

Dalla giornata di oggi, in ogni caso, si assisterà ad un calo delle temperature. A Nord Ovest si arriverà a 13/15 gradi, sulla Alpi a 6/8 gradi.

Mercoledì il brusco raffreddamento coinvolgerà il centro e il sud dove le temperature massime non supereranno i 10 gradi.

L’apice dell’irruzione polare, però, si toccherà giovedì 6 febbraio quando le temperature caleranno ulteriormente su tutta la Penisola. I valori massimi si attesteranno sotto la media stagionale. Le temperature, rispetto alla giornata di lunedì e martedì, crolleranno anche si 12 gradi.

La parentesi dell’irruzione polare, in ogni caso, dovrebbe essere abbastanza breve visto che le condizioni meteo nel lungo periodo danno condizioni miti e stabili per l’Italia.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.