Pubblica Amministrazione: 500 mila assunzioni nel 2019-2023, la lista completa

Tra gli anni 2019 e 2023 sono previste 500 mila assunzioni nel settore della Pubblica Amministrazione. Vediamo come.

Se avete sempre avuto il desiderio di lavorare nella Pubblica Amministrazione PA, allora questo articolo è al caso vostro e vi consigliamo di seguire i successivi aggiornamenti. Nei giorni scorsi il Ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Buongiorno ha lanciato davvero una bella notizia nella quale viene detto che il governo sta lavorando ad un maxi piano di assunzioni che interessano vari settori della Pubblica Amministrazione. Nello specifico, parlando di numeri, è previsto l’inserimento di ben circa 500 Mila nuove unità. A detta dello stesso Ministro, è un piano nato da una necessità che dovrebbe risolvere i molti pensionamenti di personale e ad un ricambio generazionale urgente al fine di rinnovare i servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione.

Assunzioni nella Pubblica Amministrazione, quali sono i settori interessati?

Stando a quanto viene riportato dal Ministro della Pubblica Amministrazione, il periodo che interessa le assunzioni è costituito dai prossimi 4 anni nei quali si vedrà anche un grande numero di personale giungere finalmente alla pensione. Quindi, di conseguenza, i posti che resteranno vacanti saranno coperti grazie allo sblocco totale del turnover.

Il Ministero sta lavorando anche ad un progetto che si occupa di come procedere alle modalità di assunzione; in tal caso si prenderebbe come esempio gli inserimenti diretti tramite le Università Italiane o mediante appositi corsi di formazione per i giovani.

Questa belle notizia che farebbe felici numerosi italiani, fu già presentata dal Ministro della Funzione Pubblica in occasione del Forum PA 2019, un evento dedicato infatti all’innovazione nella Pubblica Amministrazione svoltosi a Roma, nei giorni che vanno dal 14 al 16 maggio. Inoltre, sempre in tale occasione, sempre a detta del Ministro, solo nel corso di quest’anno si contano circa 250mila lavoratori pubblici che andranno in pensione, di cui nello specifico, 150.000 grazie alla c.d. Legge Fornero.

Pubblica Amministrazione, le assunzioni nella Scuola e Università

Nel settore scuola saranno circa 77mila i nuovi dipendenti che vi entreranno a lavorare, divisi in 66.000 Docenti e 11.500 Addetti alle Pulizie. Questo grazie al fatto che entro l’anno saranno pubblicati 2 bandi di concorso, di cui uno per assumere 16.959 Insegnanti di scuola d’infanzia e primaria, e l’altro, invece, mette a disposizione ben 48.536 posti di lavoro nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Per quanto riguarda l’università, si parla di un possibile inserimento di 1000 Ricercatori nelle stesse.

Pubblica Amministrazione, assunzioni in Polizia, Finanza, Carabinieri e Penitenziaria

Per quanto riguarda i Corpi di Polizia, si parla dell’inserimento di 6.150 unità di personale entro il 2023, così divise:

• 2.135 – Arma dei Carabinieri;
• 1.943 – Polizia di Stato;
• 1.133 – Guardia di Finanza;
• 939 – Polizia Penitenziaria.

Anche i Ministeri assumono

Tra i tanti ministeri che richiedono personale, i più importanti sono quelli del settore amministrativo e dirigenziale che assumeranno. In totale sono 6.768 i posti da coprire, così divisi:

• 3.800 – Ministero della Giustizia;
• 1.000 – Ministero dei Beni Culturali;
• 775 – Ministero dell’Interno;
• 473 – Ministero della Salute;
• 420 – Ministero dell’Ambiente;
• 300 – Ministero degli Esteri.

Altre Assunzioni

• 8400 inserimenti nelle amministrazioni centrali per il prossimo triennio riguarderanno anche i corpi di Polizia, i Vigili del Fuoco, i Tribunali e la Magistratura
• 1.300 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato nei Tribunali e 990 Magistrati.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.