Qual è il momento migliore per studiare: la mattina o la sera?

Quando è veramente meglio studiare la mattina o la sera.

Questo è il dilemma che prende un pò tutti gli studenti, in particolare quelli che frequentano l’Universita. Meglio studiare la sera o andare a letto presto e studiare la mattina. Innanzitutto questa domanda ce la dobbiamo fare in base anche alle esigenze che ogni studente ha durante la giornata, come è abituato a dormire, le capacità di concentrazione. Quest’ultimo particolare conta molto, il rumore esterno che dipende da dove si vive, se la casa è piccola e ci sta chi vede la televisione, la frequentazione dei corsi, chi è abituato a studiare con lo smartphone, una delle più cattive abitudini e meno produttive.

Andiamo a vedere un pò gli esperti cosa ne pensano ma anche le tante esigenze

Questa domanda la sera o la mattina, quando è meglio studiare, lo possiamo fare solo con chi ha una forza di volontà grande per studiare che non si fa influenzare dei fattori esterni e pensa a sé stesso. La risposta comunque ce la può dare solo uno studio medico-scientifico perché non tutti siamo uguali e il consiglio può variare da soggetto a soggetto.

Un soggetto che non esce la sera e si fa trascinare dalla TV e va a letto non prima di mezzanotte, impossibile che possa studiare la mattina perché prima delle 9,00 non si riesce ad essere attivi. C’è invece il soggetto che alle 22,00 già è a letto, in questo caso si riesce a svegliare alle 6,00 e già può studiare la mattina per più ore. La cosa più importante è che per chi studia sono necessarie 8 ore di sonno, importante le ore che vanno dalle ore 22,00 alle 24,00, valgono doppie come riposo.

Deduciamo da tutto questo che è consigliato studiare la mattina in quanto il cervello è più fresco ed elastico, ma con il patto che si vada a letto alle 22,00. Studiare la sera dopo già una giornata alle spalle è più difficile allenarsi.

Quando si studia la mattina è importante fare una ricca colazione con succo di frutta o latte accompagnati da pane, gallette o biscotti. Non consigliati cornetti e merendine varie, sono grassi e rallentano la digestione.

Per chi ha problemi di pressione per alzarsi la mattina presto, può ricorrere con la colazione alla pappa reale, liquirizia, guarana’ o ginseng.

Chi decide di studiare la sera o per volontà o per esigenza ha una concentrazione inferiore dovuta alla digestione e poi ha bisogno della luce artificiale e a lungo andare ti può penalizzare.

Ecco alcuni consigli per studiare meglio

  • assolutamente bisogna studiare lasciando da parte il cellulare
  • cerca di bere spesso e non rimanere mai disidratato
  • mangia di tanto in tanto un frutto, tramite il fruttosio ti da energia e non ti gonfia
  • non ascoltare mai la musica, nessun tipo, pur in minima parte distrae
  • ogni tanto ritorna indietro e vedi se ti ricordi il precedente, se non lo ricordi significa che non stai studiando bene
  • se studi dopo mangiato datti una mezz’ora di pausa, la digestione rallenta le capacità
  • si studia sulla sedia, mai sdraiato, su letto o su poltrone
  • fai attenzione con il caffè, inizialmente ti può aiutare, ma poi non ti fa riconoscere davvero quando ti devi fermare.

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp