Quale pensione a 67 anni con soli 16 anni di contributi?

Quali possibilità di pensionamento è possibile ottenere con 16 anni di contributi maturati? Vediamo le opzioni.

In Italia per poter accedere alla pensione ci vecchiaia è necessario perfezionare non solo i 67 anni di età ma anche aver versato almeno 20 anni di contributi. Ci sono delle eccezioni rappresentate dalle pensioni quindicenni e della pensione di vecchiaia contributiva che illustreremo di seguito.

Pensione di vecchiaia con 16 anni di contributi

Un nostro lettore ci scrive:

Buongiorno,sono nato a maggio del 1953, ho 850 settimane di contributi, fatti prima e dopo il 1995,al compimento dei 67 anni,cosa posso ottenere con questi contributi,volendo anche pagare per raggiungere la pensione,vi saluto ringraziandovi per una vostra risposta.

850 settimane di contributi sono poco più di 16 anni versati e per accedere alla pensione di vecchiaia ne occorrono almeno 20. Potrebbe accedere alla pensione di vecchiaia se rientrasse in una delle 3 deroghe Amato che permettono l’accesso con 67 anni di età ma solo con 15 anni di contributi, oppure con l’opzione Dini che richiede lo stesso meno di 20 anni di contributi.

Non conoscendo la sua storia contributiva non posso dirle in quale di queste opzioni potrebbe rientrare ma posso, in alternativa illustrargliele per farle comprendere se vi rientra oppure no. 

Pensione con le 3 deroghe Amato

La prima deroga Amato alla legge Fornero prevede la possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con 67 età e soli 15 anni di contributi  (780 settimane) solo se queste sono state accreditate prima del 31 dicembre 1992. Non vi rientra poichè mi scrive di avere contributi versati sia prima che dopo il 1995.

La seconda deroga Amato alla legge Fornero, invece, permette di pensionarsi con 67 anni di età e 15 anni di contributi per i lavoratori che hanno chiesto ed ottenuto l’autorizzazione al versamento dei contributi volontari prima della data del 31/12/95. Non è importante che contributi siano stati versati ma solo che sia stata ottenuta l’autorizzazione.

La terza deroga Amato è forse la più complessa e prevede il pensionamento con 15  anni di contributi e 66 anni e 7 mesi di età per i soli lavoratori dipendenti iscritti all’Ago in possesso dei seguenti requisiti:

  • anzianità contributiva di 25 anni (il primo contributo versato, quindi, deve essere stato versato almeno 25 anni prima)
  • 15 anni di contribuzione derivanti solo da lavoro effettivo dipendente (non valgono contributi figurativi, da riscatto, volontari ecc…)
  • almeno 10 anni di contributi devono derivare da anni in cui sono state versate meno di 52 settimane.

Anche in questo caso, non sapendo se la sua carriera è stata discontinua non so dirle se rientra o no nel pensionamento.

Pensione con opzione Dini

E’ possibile accedere al pensionamento di vecchiaia con meno di 20 anni di contributi anche con l’opzione Dini ma l’importo dell’assegno sarà calcolato interamente con il sistema contributivo. Per pensionarsi con questa opzione è necessario che i contributi versati prima del 1 gennaio 1996 siano meno di 18 anni, è necessario aver versato almeno un contributi entro il 31 dicembre 1995 e possedere almeno 5 anni di contributi versati dopo il 31 dicembre 1995. Per approfondire l’opzione DIni è possibile leggere: Pensione con 15 anni di contributi con l’opzione DINI: quando è possibile?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.