Quando andrò in pensione con la nuova riforma e lo stop legge Fornero?

Riforma Pensione: Quota 100, stop legge Fornero, Caregiver, disoccupati, Quota 41 precoci e non, lavoratori autonomi e dipendenti, tutti i casi possibili.

Molti i quesiti che ci arrivano in redazione sulla riforma pensione, considerando anche lo stop dei cinque mesi della legge Fornero. In quest’articolo analizzeremo le varie problematiche: pensione Quota 100 con cumulo e contributi figurativi, con legge 104, con 41 anni di contributi, lavoro autonomo e precoce, disoccupato… tutti i casi possibili.

Riforma pensione per disoccupati, quali prospettive?

Ho maturato 39 anni di contributi di cui gli ultimi due con versamenti volontari.Ho compiuto 59 anni nel luglio scorso. Sono disoccupato, senza alcun reddito, dal 09/12/2016.Che prospettiva ho per andare in pensione ? Grazie. 

Risposta

Con questi requisiti, può solo accedere alla Rendita Integrativa Temporanea Anticipata (RITA), che permette, a chi ha perso il lavoro da più di 24 mesi di anticipare l’età pensionistica di 10 anni. Questa misura non è per tutti, infatti, oltre al requisito dell’età ed un minimo di 20 anni di contributi, bisogna aver versato almeno 5 anni in un fondo pensionistico. Per maggiori dettagli sulla RITA, consiglio di leggere: Andare in pensione con 58 anni e 38 anni di contributi, quali possibilità ci sono?

Per accedere alla Quota 100, dovrà arrivare a 62 anni di età. Per questa nuova misura, bisogna attendere che sia definitiva, ancora non si conosce se sarà una misura sperimentale, e quindi valida per un massimo di 1/2 anni o sarà strutturale.

Riforma pensione per lavoro autonomo e precoce

1) Ho 64 anni a febbraio, autonomo e precoce, il 07 /01/2019 avrò 42,10 anni di Contributi versati. Quando andrò in pensione? E quando fare la domanda? Grazie buonasera. 

2) Buonasera mio marito è nato il 4 luglio 1959. Gli è stato detto dai sindacati che potrà andare in pensione il 1 novembre 2019 con 43.13 di anzianità. E’ un’artigiano con queste riforme può andare in pensione prima senza decurtamenti? Vi ringrazio moltissimo

Risposta

Lei può accedere alla pensione anticipata, se come promesso ci sarà lo stop ai 5 mesi dell’aspettativa di vita (legge Fornero), lei potrà accedere con i requisiti del 2018. Quindi, per chi dovrà avvicinarsi a questa misura, potrà farlo con 42 anni e 10 mesi gli uomini e non dovrà attendere i 43 anni e 3 mesi dal 2019, e 41 anni e 10 mesi per le donne, indipendentemente dall’età anagrafica. L’incremento dei 5 mesi resta confermato per la pensione di anzianità, nel 2019 per accedere a questa misura ci vorranno 67 anni di età.

Le consiglio di attendere che la nuova Riforma pensione, sia definitiva e poi verificare quando fare domanda.

Pensione Quota 41 per Caregiver

Ho 58 anni e maturo i 41anni di contributi il primo maggio 2019. Ho la figlia invalida al 100×100 ed ha 14 anni. Quando andrò in pensione? Premesso che ho ancora 16 mesi della legge 104 da usufruire? Grazie aspetto notizie

Risposta

Resta confermata per il 2019 la pensione Quota 41 per i lavoratori precoci, appartenenti alle tutele previste per questo beneficio.

Quindi lei potrà fare domanda, quando avrà terminato i 16 mesi della legge 104, penso che si riferisca al congedo straordinario legge 151 per i Caregiver. Troverà tutte le indicazioni sui requisiti richiesti per i benefici della Quota 41, in quest’articolo: Pensione anticipata Quota 41 con legge 104, cosa cambierà nel 2019?

In riferimento ai cinque mesi per l’aspettativa di vita (legge Fornero), il Governo ha previsto lo stop, quindi non saranno considerati per la Quota 41, per avere la certezza, bisogna attendere che la riforma sia definitiva.

Quota 100 con 59 anni e 41 anni di contributi

A settembre ho compiuto 59 anni e a fine anno 41 anni di contributi quindi totale 100 , quando posso andare in pensione? Grazie

Risposta

La risposta è negativa, la Quota 100 ha dei requisiti vincolanti e sono 62 anni di età e 38 anni di contributi versati.

Quota 100: cumulo e contributi figurativi

Buonasera a novembre compio 62 anni ho 35 anni di contributi nella gestione obbligatoria ,17 mesi nella gestione separata e 17 mesi di aspi e NasPi  (contributi figurativi) posso chiedere la pensione con quota 100 ? Grazie

Risposta

Premetto che queste sono tutte ipotesi, finchè la normativa non sarà resa ufficiale. La pensione Quota 100 prevede come requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi di cui minimoo 2/3 anni di contributi figurativi (dato incerto).

Su quest’ultimo punto molte le formulazioni contradditorie, c’è di fatto che il Governo non si è ancora espresso, quindi al momento resta un’incognita. Un’altra incognita è il cumulo contributivo, se sarà gratuito o per accedere alla Quota 100 sarà richiesto la ricongiunzione onerosa, in modo da far confluire in un’unica cassa previdenziali i contributi. Per poter rispondere, in modo concreto alla sua domanda, bisogna attendere che la riforma sia definitiva.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.