Questi sono i marchi di auto più affidabili sul mercato

Lexus è il marchio automobilistico più affidabile secondo un sondaggio che ha coinvolto 40.000 conducenti europei

Lexus è il marchio automobilistico più affidabile secondo un sondaggio che ha coinvolto 40.000 conducenti europei. Porsche e Toyota completano il podio. Porsche è anche la società che suscita la massima soddisfazione tra i suoi clienti, seguita da Tesla. L’Organizzazione dei consumatori e degli utenti ha chiesto ai proprietari di auto di elencare i guasti che hanno subito dal momento in cui hanno acquistato la propria vettura e quanto sono felici della loro scelta. Le risposte sono servite a elaborare una classifica di circa 40 produttori.

Lexus è il marchio automobilistico più affidabile secondo un sondaggio che ha coinvolto 40.000 conducenti europei

I marchi giapponesi occupano sette delle prime dieci posizioni in termini di affidabilità. La più importante è la Lexus, che aggiunge un punteggio formidabile di 97 su 100. Le tre eccezioni sono tutte tedesche: Porsche è seconda con un punteggio di 96, Audi sesta con 94 e BMW nona con 93. Male le altre europee ed in primis i marchi di auto del gruppo Fiat Chrysler Automobiles.

Per quanto riguarda l’affidabilità di modelli specifici, i più affidabili sono la Volvo XC40 tra le auto Diesel, la Mazda CX-3 e la Toyota Auris tra le auto a benzina, e la Kia Niro e la Lexus IS tra gli ibridi. I problemi più comuni sono quelli di natura elettrica – 16% -, mentre il motore è responsabile solo del 5%.

Se guardiamo la soddisfazione dei conducenti, i più soddisfatti del loro acquisto sono quelli che hanno una Porsche nel garage che garantiscono un punteggio di 94 su 100. Tesla la segue da vicino con il 93%, mentre Lexus completa il podio in un lontano 89%.

Ti potrebbe interessare: Auto per disabile con legge 104: il fermo amministrativo non va applicato, bisogna fare ricorso


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp