Rata rottamazione cartelle esattoriale troppo alta, c’è tempo fino al 9 dicembre, cosa succede se non pago?

Rata Rottamazione cartelle esattoriali troppo alta e difficoltà a pagare. Cosa succede se non viene effettuato il versamento o viene effettuato in ritardo?

La scadenza della rata della rottamazione cartelle esattoriali del saldo e stralcio è stata il 2 dicembre 2019; prevista una tolleranza di 5 giorni per i ritardatari quindi il pagamento è possibile entro il 9 dicembre 2019, in quanto il 7 dicembre cade di sabato. Cosa succede se non si paga?

Rottamazione cartelle esattoriali: rata troppo alta

Un lettore ci scrive: Buongiorno, avevo richiesto saldo e stralcio di cartelle Equitalia. 

Ricevo, come mi pare di aver capito da gran parte di persone, la risposta con tanto di bollettini allegati solo il 19 novembre…. L’importo è di quasi 4000 euro… Non sono in grado di pagare questa somma, avevo preventivato circa la metà….. Ho provato a chiedere alla mia banca un agevolazione per poter sistemare ma non ho avuto risposta positiva. Quindi mi ritrovo impossibilitata a pagarla. 

Cosa accadrà? Non c’è la possibilità di suddividere questo importo? O di pagare la seconda rata e accordare la prima? 

Grazie

Saluti cordiali

Perdita delle agevolazioni

Come più volte ribadito nei nostri articoli chi non paga anche una sola rata della rottamazione cartelle esattoriali o la rata della procedura Saldo e Stralcio perde i benefici e l’Agenzia delle Entrate Riscossione procederà alla riscossione del debito comprensivo di tutti gli interessi e sanzioni.

Non sarà possibile accedere a nessun’altra forma di rateizzazione del debito; tranne in alcuni casi che riguardano le cartelle esattoriali e gli avvisi notificati da meno di sessanta giorni dalla data di presentazione dell’adesione alla rottamazione ter.

Passaggio automatico da Saldo e Stralcio a Rottamazione ter

Purtroppo, in molti si sono trovati in questa situazione, scaturita dall’adesione al saldo e stralcio e proiettati in automatico nella Rottamazione ter.

Lo sbaglio, se così lo vogliamo chiamare, il più delle volte dipende da coloro che hanno aderito al saldo stralcio anche per debiti che non rientravano nella misura, ma rientravano nella Rottamazione ter. Il passaggio automatico da una parte ha dato la possibilità al contribuente di non perdere i benefici con un diniego netto alla misura scelta; dall’altra la rata elevata e inaspettata ha creato non poche difficoltà ai contribuenti, che in alcuni casi si trasforma nella perdita dei benefici.

Leggi anche: Saldo e stralcio: rata troppo alta, conviene attendere la Rottamazione Quater


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”