Ravenna, cercasi volontari disposti a scrivere le vite degli anziani

Quest’anno a Ravenna si replicherà l’iniziativa solidale “Io ci sono”, la quale ha lo scopo di contrastare la solitudine degli anziani residenti.

Davvero una bella iniziativa quella lanciata dal Comune di Ravenna: ascoltare e scrivere le storie di vita degli anziani residenti, in modo da combattere anche la solitudine oltre che dare importanza e dignità al vissuto di ognuno di loro e  scorprire un vivere diverso da quello di oggi. La stessa iniziativa fu realizzata l’anno scorso a Castel Bolognese, in provincia di Ravenna, da parte dell’associazione la Compagnia dei Racconti, un’organizzazione composta da ben 10 volontari che incontrarono gli anziani di questa zona, evitando che gli stessi si richiudessero dentro di loro e di vivere isolati dal resto della popolazione. Vediamo altre infromazioni al riguardo.

Ascoltare e scrivere le storie della vita degli anziani, la bellissima iniziativa del Comune di Ravenna

L’iniziativa dal nome “Io ci sono” è molto semplice: i volontari che aderiranno dovranno solo far visita agli anziani residenti a Ravenna e ascoltare e riportare per iscritto tutte le vicende che hanno caratterizzato la loro vita.

Poi, ogni biografia sarà riportata all’interno di una raccolta.

L’iniziativa, come detto sopra, è nata a Castel Bolognese, e lo scorso anno ha riportato un grande successo così da pensare di realizzarla nuovamente quest’anno a Ravenna, sperando nello stesso esito.

Le storie ascoltate che poi diventeranno delle biografie, saranno inserite all’interno di un testo il quale sarà presentato ad aventi locali e che potrà essere distribuito nelle zone vicine.

E’ oggettivamente impossibile mettere per iscritto le storie di tutti gli anziani presenti a Ravenna, e quindi quest’anno si è pensato di dedicarsi agli anziani residenti nella zona di Darsena, quella di le Ville Unite e quella del quartiere San Giuseppe.

Come partecipare a tale progetto?

L’iniziativa solidale è rivolta a tutti coloro che abitano a Ravenna.

Questi, potranno aderire al progetto come volontari semplicemente contattando l’associazione Villaggio Globale, di cui vi riportiamo l’e-mail e il numero telefonico a cui fare riferimento:

@villaggioglobale.ra.it

3407655229.

 

Detto questo, si tratta di un progetto che ha come scopo non solo quello di contrastare la consueta solitudine che si va a creare durante questo periodo della vita, ma anche di conoscere i vissuti altrui e quelli del territorio in cui si abita.

Ma è anche occasione di poter iniziare dei nuovi rapporti di amicizia.

Ci auguriamo che un’iniziativa così speciale riesca ad oltrepassare il confine del Comune di Ravenna e di arrivare al più presto in tutte le regioni d’Italia.

 

Leggia anche:

Storie d’amore: lei soffre di attacchi di panico, lui la aiuta così


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.