Reddito di cittadinanza e bonus 600 euro: la data di accredito del mese di aprile

Carica della card reddito di cittadinanza mese di aprile e accredito del bonus di 600 euro per partita Iva e collaborator

La ricarica del reddito di cittadinanza nel mese di aprile 2020 sarà puntuale, la data non cambia. Analizziamo come controllare la data di accredito senza recarsi all’Ufficio postale. La mensilità di aprile per il reddito di cittadinanza verrà pagato il 27 aprile che cade di lunedì e quindi non ci sarà nessuno spostamento. La carta PostePay sarà ricaricata normalmente senza ritardi e rispettando l’erogazione come da calendario.

Come controllare se la ricarica è avvenuta in tempo di coronavirus?

L’emergenza coronavirus ha imposto moltissime ristrettezze tra cui la limitazione delle uscite. Per evitare di recarsi presso gli sportelli ATM Postamat di Poste Italiane, possibile effettuare il controllo del saldo della card reddito di cittadinanza attraverso il sito ufficiale: redditodicittadinanza.gov.it, per effettuare il controllo servono le credenziali Spid.

Oppure è possibile telefonare al numero verde gratuito 800 666 888.

Chiamando a questo numero è possibile compiere varie operazione, la risposta è automatica bisogna ascoltare la voce registrata e pigiare il tasto che interessa a voi in base alle istruzioni dettate. Per conoscere il saldo della carta, vi verrà richiesto di indicare le 16 cifre (il numero della card), quindi prima di telefonare preparatevi già la card del reddito di cittadinanza.

Altri accrediti in conto corrente nel mese di aprile 2020

Tra i tanti accrediti del mese di aprile, va ricordato che sono arrivati i soldi del bonus di 600 euro accreditati direttamente sul conto corrente bancario, la promessa fatta è stata mantenuta. 

Tanti lavoratori con partita IVA e collaboratori hanno avuto un messaggio Inpsinforma: “Si informa che è stata pagata l’indennità di 600 euro covid marzo 2020. Può verificare l’avvenuto pagamento presso la sua banca“. 

Se non avete ricevuto il messaggio Inps sul cellulare, non vi preoccupate, vi conviene controllare lo stato della pratica sul sito Inps nel fascicolo previdenziale. Possono effettuare il controllo solo coloro che hanno inoltrato la pratica con il Pin completo, in quanto bisogna fare prima l’autenticazione. 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”