Reddito di cittadinanza e bonus affitto: possono essere richiesti entrambi

I fruitori del Reddito di cittadinanza possono accedere anche al bonus affitti? Le due misure a sostegno del reddito sono cumulabili?

I percettori del Reddito di cittadinanza possono fruire anche del bonus affitto. Le due misure sono cumulabili tra loro. Cosa accade se la quota del reddito prevede una parte da destinare alla copertura del canone di locazione? Il Ministro del Lavoro, ha spiegato che le due misure di sostegno del reddito sono cumulabili tra loro. Il Governo nell’emanazione del decreto Cura Italia, ha lasciato fuori escludo dai benefici dell’indennità o agevolazioni, i percettori del reddito di cittadinanza. Al momento, solo alcuni Comuni concedono un ulteriore aiuto ai beneficiari del reddito di cittadinanza, grazie all’accesso ai buoni spesa. Il Ministero del Lavoro è intervenuto sulla questione, precisando in modo chiaro e univoco, che i fruitori del reddito di cittadinanza, possono accedere in via eccezionale considerata la grave crisi sanitaria ed economica da Covid-19, agli aiuti suppletivi, come appunto, il bonus che viene riconosciuto sugli affitti

Chi percepisce il reddito di cittadinanza può richiedere il bonus affitto: la compatibilità

Il bonus sul canone di locazione, viene riconosciuto dal Comune e Regione, si tratta di un aiuto per le famiglie in gravi difficoltà economiche. Il Ministero del Lavoro sul discorso della compatibilità delle due misure, ha precisato che il reddito di cittadinanza è una misura cumulabile con il bonus affitti. Anche nel caso in cui nell’importo complessivo del reddito, sia prevista la quota d’indennizzo del canone di locazione.

Comuni e Regioni: le agevolazioni e i bonus per le famiglie

Tante sono le iniziative a sostegno del reddito, come appunto, il bonus affitti con un contributo di oltre il 40%, e non solo. Comuni e Regioni hanno seguito una linea ben precisa per supportare i cittadini in difficoltà economica, prevedendo l’accesso anche per i percettori del reddito di cittadinanza, tra cui:

Il Comune di Milano ha predisposto la proroga degli affitti degli alloggi popolari al 30 settembre 2020;

Il Comune di Firenze ha predisposto un bonus del 50% a copertura delle spese per un totale non superiore a 300 euro mensili. A favore dei lavoratori dipendenti e autonomi che a causa dell’emergenza da Covid-19, percepiscono un salario ridotto, sospeso o dove sia cessato il rapporto lavorativo

Regione Lazio ha stanziato risorse pari a circa 43 milioni di euro. Riconoscendo un contributo del 40% sui canoni di locazione (tre mensilità), a favore dei lavoratori che nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020, a causa dell’epidemia da Covid-19. Si trovano in una condizione di riduzione del 30% di entrate familiari, per un importo che sia uguale o inferiore a 7 mila euro.

Sulla stessa linea segue la Regione Campania, che ha predisposto un contributo che oscilla può oscillare dai 1.800 ai 2.000 euro diretto a sostegno delle famiglie in base alla dichiarazione ISEE.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein