Reddito di cittadinanza: importi mensili e aggiornamento nucleo familiare

Chiarimenti sugli importi del reddito di cittadinanza: perchè si percepisce meno di quanto è il massimo erogabile per Isee zero?

Grande scalpore ha suscitato il nostro articolo in cui abbiamo elencato gli importi massimi erogabili per i nuclei familiari con il reddito di cittadinanza. In moltissimi ci stanno scrivendo per “denunciare” quella che a loro avviso è un’ingiustizia: il reddito di cittadinanza corrisposto non è quello massimo erogabile scritto nel nostro articolo, senza tenere conto che l’importo massimo è erogato soltanto a chi ha un reddito pari a zero e non ha altre entrate. 

Reddito di cittadinanza e importi mensili

Molti rimarranno delusi leggendolo: il reddito di cittadinanza di cui tanto si è parlato di 780 euro non è per tutti. Può ricevere i famosi 780 euro soltanto chi vive solo, non ha nessun reddito e vive in una casa in affitto. Negli altri casi il reddito erogabile viene aumento di 200 euro per ogni adulto e di 100 euro per ogni minore presente nel nucleo familiare. Una famiglia, quindi, composta da padre, madre e figlio minore che vive in affitto e non ha redditi, potrà prendere al massimo 1080 euro

Le famiglie che incassano anche altri aiuti dallo stato (ad esempio Indennità di disoccupazione Naspi, Reddito di Inclusione, Carta Acquisti, ecc…) vedranno il reddito di cittadinanza spettante ridursi di quanto incassato con altri aiuti. Il reddito di cittadinanza, quindi, serve ad integrare le risorse già disponibili per la famiglia.

Perché prendo meno?

Sono moltissimi i lettori che ci hanno scritto:

  1. Salve ,sono capo famiglia ,siamo in 4 persone che lavoro solo io,e ho ricevuto primo mese credito di cittadinanza 280 euro poi altri mesi 75 euro ,non mi sembra giusto e onesto
  2. Egregi Signori, buongiorno. Il 2 Dicembre ho provveduto a comunicare all’ Inps che il mio nucleo familiare è cambiato. Tutto questo eseguito dal CAF di Como. La stessa sera ho ricevuto per email e SMS comunicazione da parte dell’Inps che avevano già ricevuto il tuo e mi comunicavano il mio numero di protocollo. Volevo sapere cosa devo aspettare ora,se devo controllare la carta per il saldo oppure me ne verrà assegnata una nuova,ma soprattutto avere una idea delle tempistiche per un esito. Grazie per la disponibilità. Buona giornata. 
  3. Buona sera , io o reddito zero prendo il reddito di cittadinanza per me e mia figlia minorenne, e pago l’affitto di 350 euro al mese, leggo oggi che dovrei prendere 600 x me e mia figlia e 280 per l’affitto… Perché mi ricaricano solo 780…grazie
  4. Buongiorno io prendo il reddito di cittadinanza l’importo è di 500€ ho un’invalidità del 67% quindi non percepisco niente vivo da sola e non hò nessuna entrata di altri soldi come mai non raggiungo la soglia di questi 780€ ? Grazie attendo una vostra risposta
  5. Buongiorno leggendo le vostre risposte anche a me viene da chiedere un’informazione. Nel mio nucleo siamo due adulti e un minore . Siamo in affitto e l’isee zero . Di RDC percepisco 799 Euro ma in base alle vostre risposte credo ci siano degli errori.

Cerchiamo di rispondere:

1)Lavorando, anche se lavora solo lei, percepisce un reddito: l’importo del reddito di cittadinanza, quindi, integra il suo reddito.

2) Per cambiamenti del nucleo familiari non dovuti a nuove nascite o decessi cambia anche la card. Se il cambiamento del suo nucleo, invece, è dovuto ad una nuova nascita o ad un decesso il saldo verrà accreditato su quella in suo possesso. Le tempistiche dovrebbero essere abbastanza veloci ed entro il 27, giorno dell’accredito, dovrebbe essere già in regola con tutto.

3) Non so se ha altre entrate o percepisce altri aiuti dallo Stato, se così fosse le decurtano la parte che già riceve con altri aiuti. In alternativa, invece, potrebbero non aver considerato sua figlia nel nucleo e a questo punto dovrebbe far presente la cosa tramite un CAF o un Patronato. Prima di farlo, però, si accerti che la somma minore non derivi da decurtazioni per altri sussidi che riceve.

4) I 780 euro spettano alle persone che vivono sole, senza reddito e in casa in affitto. Probabilmente a lei danno soltanto 500 euro perchè vive in una casa di sua proprietà.

5) 2 adulti e un minore in casa in affitto dovrebbero avere 1080 euro. In base a quello che scrive di ricevere (799 euro sono una cifra abbastanza strana) credo che le decurtino dal reddito di cittadinanza qualche altro sussidio che percepite (sussidio Comunale, Carta Acquisti, Reddito di Inclusione, Carta REI, Naspi, ecc…) E’ proprio sicuro che, nonostante l’isee zero non percepite altri sussidi?

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.