Reddito di cittadinanza pagamento maggio: potrebbe arrivare qualche giorno prima

Attenzione, la ricarica del reddito di cittadinanza del mese di maggio potrebbe arrivare con qualche giorno di anticipo come già successo ad aprile. Ecco come controllare l’avvenuto pagamento.

Dopo il 15 maggio per il beneficiari del Reddito di Cittadinanza inizia il conto alla rovescia in attesa del nuovo pagamento. La ricarica avverrà, come ogni mese, sulla card del Gruppo Poste Italiane.  Come ben sappiamo la ricarica del RdC avviene di consueto il 27 del mese, ma a maggio potrebbe arrivare qualche giorno prima.

Pagamento reddito di cittadinanza maggio

Come già accaduto ad aprile, con il pagamento arrivato con qualche giorno di anticipo, lo stesso potrebbe accadere anche a maggio anche se ufficialmente la data della ricarica è  fissata tra il 25 ed il 27 di ogni mese, compreso quello in corso.

La ricarica entro il 27 maggio, ricordiamo, spetta a tutti coloro che hanno già ricevuto almeno un pagamento (quindi per tutte le domande presentate entro marzo 2020). Per coloro che, invece, attendono il primo pagamento è bene ricordare che è contestuale al rilascio della card Postepay su cui avverranno, poi, quelli successivi.

Per chi ha presentato la domanda di reddito di cittadinanza ad aprile 2020, infatti, è necessario attendere l’sms o l’email di Poste Italiane che invita a presentarsi presso l’ufficio postale competente per il ritiro della card su cui, ricordiamo, è stata preventivamente ricaricata la mensilità di maggio.

Per chi, invece, ha presentato la domanda di reddito di cittadinanza nel mese in corso (maggio) il primo pagamento non avverrà prima di giugno.

Come controllare la ricarica?

Ricordiamo che per controllare l’avvenuto accredito del pagamento ci sono 2 modalità: online e offline.

Basterà recarsi allo sportello bancomat (ATM) di Poste Italiane ed inserire la propria carta reddito di cittadinanza per controllare se l’accredito è stato eseguito oppure no.

Per chi, invece, preferisce non uscire è possibile controllare l’avvenuta ricarica presso il sito internet istituzionale dell’INPS sempre se si è in possesso delle credenziali di accesso allo stesso.

Se si è muniti di SPID, infine, è possibile controllare l’avvenuto pagamento dal sito ufficiale del reddito di cittadinanza.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.