Relazione di coppia: perché stiamo col nostro partner?

Perché si sta insieme al proprio partner e perché, magari, ci si sta bene? Com’è possibile mandare avanti una relazione di coppia? Ce lo dice la scienza.

Ad innamorarsi sono tutti bravi, ma la vera difficoltà ed il vero traguardo è amarsi sempre ogni giorno e durare insieme il più possibile. In ogni relazione di coppia l’inizio è sempre lo stesso: ci si incontra, ci si piace, ci si innamora, ci si mette insieme e sembrano tutte rose e fiori, anche i difetti ci sembrano un qualcosa di bellissimo. Poi passa il tempo, passano gli anni ed è in questo momento della nostra relazione di coppia che abbiamo due possibilità: andare avanti sempre con la stessa persona, oppure, finita la magia dei primi tempi, chiuderla qua e arrivederci e grazie.

Certo, sono tutti bravi nei primi tempi, ma la difficoltà vera e propria è andare avanti quando tutto questo svanisce. Sembrerebbe una cosa assurda, una cosa di poco conto, ma molte decisione che prendiamo in questo momento decisivo hanno poi dei riscontri sulla nostra persona. Vediamo, da Focus, come la scienza ha cercato di aiutarci in questi casi.

Coppia e relazione: dopo tanti anni perché stiamo ancora col nostro partner?

A darci una spiegazione scientifica è stato uno studio firmato da ricercatori della McGill e dalla Concordia University di Montreal, in Canada, che ha esaminato in che modo si evolveva nel corso di un anno il rapporto amoroso  di 153 coppie eterosessuali provenienti da una metropoli canadese.

Come prima cosa, i ricercatori hanno cercato di capire  la motivazione che sta alla base del rapporto di coppia e di come essa influenzava il raggiungimento di obiettivi comuni, e se ci fosse dei risvolti positivi sia nel benessere personale sia alla soddisfazione nella coppia.

Litigare fa davvero bene alla coppia?

Per procede, bisogna fare un esempio: uno dei due partner, il marito, vuole perdere peso.

Potrebbe essere, a prima vista, uno scopo personale che riguarda solo il marito e che poco interessa la moglie.

Ma nella realtà dei fatti, questo obiettivo può essere trasformato in un obiettivo di coppia nel momento in cui  la moglie decide di comprare cibi salutari che fanno bene al marito in termini di peso, a lei anche, e sicuramente alla coppia.

Perché cambiamo partner?

Vediamo quante sono state le conclusione e se sono state diverse tra di loro.

In un rapporto amoroso è molto importante la decisione di stare autonomamente nella relazione, la quale permette a  ciascun partner di lavorare per la relazione.

Di conseguenza, questo permette al rapporto di andare avanti e di raggiungere obiettivi comuni.

Ma c’è anche un risvolto individuale dato che arrivando a traguardi significativi per entrambi, viene favorito il raggiungimento di obiettivi individuali anche da parte dei due partner.

Quindi, se ci si prende cura della coppia, si ha una conseguenza di benessere individuale. Questo vale anche in caso opposto.

Leggi anche: Cos’è la terapia di coppia? E perché le persone ci vanno?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.